EMILIO E LA SUA GIUNTA: UN CONTRIBUTO PER AMORE DEL TERRITORIO.

ciambrone alfanoEmilio Alfano, che ha già comunicato le competenze per la sua Giunta, annuncerà tutti i nomi del suo futuro vice e degli Assessori entro sabato, ovvero prima delle elezioni del 25 maggio. L’Assessore alla Legalità e alla Trasparenza sarà Felice Di Persia, una autorevole personalità proveniente dalla Magistratura e che vanta un curriculum di tutto rispetto. E’ stato componente del Consiglio Superiore della Magistratura, Presidente di Sezione al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere e Procuratore della Repubblica con funzioni di Coordinatore alla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli per il contrasto alla criminalità organizzata. Tutti gli altri Assessori saranno persone con un curriculum professionale adeguato alle competenze già dichiarate e riconosciute da tutti per il loro elevato profilo morale, umano e professionale. Emilio Alfano dichiara che, se dovesse essere eletto, il Sindaco, il suo vice e gli Assessori, volontariamente, non percepiranno il compenso previsto per 6 mesi. L’intero importo sarà destinato all’acquisto di automezzi a gpl per i vigli urbani con l’obiettivo principale di contrastare l’illegalità diffusa sul territorio, a cominciare dal fenomeno della prostituzione.

 

 

Comunicato stampa del 14 maggio 2014

LEGALITA’ E MERITOCRAZIA. LA GIUNTA CONCERTATA CON I CITTADINI.

 

Emilio Alfano, la sua Coalizione e i suoi Elettori hanno definito le deleghe della Giunta nel caso in cui il già Presidente della piccola e media impresa (Confapi) della Campania dovesse essere eletto Sindaco. Negli ultimi mesi Emilio Alfano si è incontrato e si sta incontrando con tutti i Cittadini delle diverse località del Comune, con le Associazioni culturali, di volontariato e di categoria e le parti sociali. Dopo aver ascoltato le esigenze e le proposte di tutti, ha definito le competenze dei suoi eventuali 5 Assessori. E’ stato anche definito il principio metodologico secondo cui saranno affidate queste deleghe. Emilio Alfano e il suo team hanno optato per Legalità, Meritocrazia e Conoscenza del territorio. Il primo Assessore avrà infatti le deleghe alla Legalità e alla Trasparenza. Sarà un Magistrato in pensione di altissimo livello morale e professionale, riconosciuto a livello nazionale per i ruoli istituzionali assunti e i meriti conseguiti in servizio. Anche gli altri Assessori saranno dei tecnici che hanno un curriculum ineccepibile e riconosciuti da tutti per le loro indiscusse professionalità. Nessuna logica da vecchia politica e da spartizione di poltrone. Nessuna equa divisione delle cariche fra le liste che lo hanno sostenuto. Nessun incarico poco chiaro che non sia condiviso dall’intera Coalizione e dagli Elettori che sostengono Emilio Alfano. L’imprenditore e manager di Castel Volturno Alfano sa come si formano le squadre vincenti, sa come si gestiscono le aziende e si generano le nuove imprese. Lo ha fatto per una vita e i risultati sono sempre stati strepitosi. Almeno così dicono addetti ai lavori, giornalisti, esperti di sviluppo economico. Ecco le deleghe:

1_Legalità – Trasparenza – Rapporti con i Cittadini – Affari generali, gestione e formazione del personale – Organizzazione e metodo – Politiche dell’emigrazione e dell’immigrazione.

2_Sviluppo Economico – Creazione d’impresa – Lavoro – Formazione e orientamento professionale – Rapporti internazionali e con l’Unione Europea, il Governo, la Regione, il Consiglio regionale e con gli organi di coordinamento dei rapporti tra Stato, Regioni ed Enti locali – Bilancio – Ragioneria e tesoreria – Finanze e tributi.

3_Opere e Lavori Pubblici – Urbanistica – Usi civici e abusivismo – Protezione civile sul territorio e Difesa del suolo – Trasporti e viabilità – Porto Turistico e Porto Fluviale – Piano spiagge.

4_Ecologia – Tutela dell’ambiente e disinquinamento – Programmazione e gestione dei rifiuti – Ciclo Integrato delle Acque – Sanità – Agricoltura e agroalimentare – Piano di Sviluppo Rurale – Foreste, Caccia e Pesca.

5_Cultura – Istruzione – Servizi Sociali – Sport – Sviluppo e promozione del Turismo – Strutture ricettive e infrastrutture turistiche – Beni culturali e del paesaggio – Studio e ricerche di marketing – Progetti di cooperazione internazionale – Rapporti con le Scuole e le Università.