E’ nata l’associazione culturale demA

Associazione demA
Newsletter n. 1Se non visualizzi correttamente la newsletter clicca qui
Seguici suweb
www.associazionedema.it
Facebook
facebook.com/associazionedema

Twitter
@ass_dema

Per eliminarti dalla newsletter 

clicca qui

Democrazia è autonomia


Care amiche, Cari amici,


ci siamo lanciati in una nuova avventura. E’ nata l’associazione culturale demA.

 

Un luogo abitato da persone che, insieme, provano a costruire cantieri culturali, sociali, economici e Politici. Proviamo a realizzare un’alternativa democratica. Non siamo un partito e non ambiamo ad esserlo.
L’associazione è in primis democrazia, dem, come democrazia.
Ecco nel nostro simbolo il richiamo alle origini della Politica, l’agorà. Poi A, come autonomia. 

Io e Noi vogliamo essere autonomi. Autonomi, non isolati. Anzi, insieme. Autonomi dal Sistema. Nella nostra associazione si dà voce ai senza potere.

La sede principale di demA è a Napoli nella via Toledo 156, ma vogliamo essere ovunque, se gli associati lo vorranno. 

Siamo poveri di ricchezze materiali, ma pieni di passione e di umanità. Il nostro capitale siamo noi. Dobbiamo solo crederci ed organizzarci. 

La quota per associato ordinario è 10 euro annue.

Per il socio sostenitore minimo 50 euro annue.

L’associazione dovrà avere certo un’organizzazione, ma far sentire ognuno protagonista del cammino difficile, coraggioso e entusiasmante che abbiamo intrapreso.

Non abbiamo nessun traguardo prestabilito, ma nessun traguardo ci è precluso. L’obiettivo è liberare il Paese dal Sistema. Fuori affaristi, politicanti, mafiosi e corrotti dalle Istituzioni. Lotteremo sempre per la Giustizia, in ogni luogo e settore, contro ogni abuso del potere. Molto in strada, tra gli abitanti della Terra.


Non so quanti saremo, ma più gente siamo più ne siamo 🙂 
(cit. Maccio Capatonda)

Luigi

————————————————————–

Partecipa al progetto demA

Siamo cittadine e cittadini con un’unica passione: costruire un futuro fatto di equità, libertà e giustizia sociale. Vogliamo rimettere al centro della discussione l’INDIVIDUO. Perché è dalla lontananza delle istituzioni dalla vita reale che si è prodotta la crisi politica, sociale ed economica del nostro Paese. Abbiamo bisogno di te e del tuo …. continua