È boom di visitatori al “Napoli Strit Food Festival”

In 20mila sul Lungomare Caracciolo. Entusiasta il Sindaco de Magistris: “Un’idea originale, in una location straordinaria”

download (1)

NAPOLI, 24 maggio 2015 – Il cibo chiama, Napoli risponde. Una vera ondata di appassionati della buona cucina ha travolto il Lungomare Caracciolo nella seconda giornata del “Napoli Strit Food Festival”. Erano circa 20 mila, un pubblico fatto soprattutto di giovani, che si sono lasciati affascinare dai truck che preparavano prelibatezze proprio davanti ai loro occhi. La scelta era vastissima, oltre 60 pietanze, dalla pizza a portafoglio, al cuoppo per passare al panino con l’hamburgher di chianina e la puccia salentina. E per concludere anche una sfogliatella ed un caffè.

LA VISITA DEL SINDACO. Nel pomeriggio di ieri è sbucato tra un apecar ed una roulotte vintage il Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris. “Un festival molto originale che mette insieme cibo, qualità, creatività, mobilità – ha dichiarato ai microfoni di Radio Amore Napoli – Il cibo di strada di qualità. E farlo sul Lungomare è straordinario. Una bella idea che abbiamo sostenuto”. Il primo cittadino si è poi soffermato entusiasta ad ogni stand

MUSICA E ANIMAZIONE. Ad allietare le orecchie dei visitatori ci ha pensato la musica di Radio Amore Napoli che in serata ha ospitato, tra gli altri, i Sud58 da “Made in Sud”. Oggi, nella originale roulotte della radio ufficiale del festival, previsti gli interventi del comico Alan De Luca ed il cantante Enzo Gragnaniello. E poi animazione tutta la giornata a cura di “Puerta del Sol”. Il villaggio ha aperto stamane alle 11 e resterà in vita fino alle 2 di notte.

UN TEAM VINCENTE. Un vero e proprio successo quello della prima edizione del festival confermato dalle parole entusiastiche degli espositori. Soddisfatti anche gli organizzatori Giovanni Kahn della Corte, Giulio Cacciapuoti ed Iris Savastano, che stanno già pensando di replicare l’iniziativa.

Per info: www.napolistritfoodfestival.it