Dimitri Russo in missione a Roma… Matteo Renzi risponde…

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato ricevuto dall’assessore Scialla, che spiega l’incontro avuto a Roma al Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali, e che il comune rientrerà nelle Zone Economiche Speciali per poter avere nuovi impulsi ed investitori sul territorio.
Molta soddisfazione emerge dal comunicato, anche se è giusto attendere che per attuare qualsivoglia emendamento, decreti leggi da inserire nelle materie per gli Enti Locali prima di poter avere delle risposte concrete.
Restando fiduciosi, e nell’attesa che si concretizzino questi impegni, sicuramente vi terremo aggiornati sullo sviluppo che tali iniziative avranno, e se Matteo Renzi manterrà gli impegni presi a carattere nazionale.

Castel Volturno 9/06/2017
Redazione Informare  

 

Questa mattina si è tenuto a Roma il primo incontro al Ministero dell’Interno per concordare misure straordinarie per il territorio di Castel Volturno. Il Sindaco Dimitri Russo, l’assessore Giuseppe Scialla e il funzionario dei servizi finanziari del Comune, rag, Saverio Griffo, hanno incontrato il Capo Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali, Prefetto Elisabetta Belgiorno, il Direttore Centrale per la Finanza Locale, dott. Giancarlo Verde, il Capo Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione, Prefetto Gerarda Pantalone. Durante i colloqui sono stati illustrati tutti i dati, le tabelle e i grafici che hanno dimostrato in maniera incontrovertibile l’eccezionalità delle questioni, dei problemi e delle opportunità che caratterizzano Castel Volturno. “I nostri interlocutori – dice il Sindaco Russo – hanno preso coscienza che per Castel Volturno la legislazione ordinaria esistente è assolutamente insufficiente per la risoluzione delle problematiche di ordine sociale, demografico, ambientale, finanziario e di ordine pubblico che, per la loro entità, non consentono all’ente comunale alcun margine di manovra per offrire i servizi essenziali e men che meno un efficace controllo del territorio”. “Ogni dato, tabella o indicatore statistico riguardante le dinamiche demografiche, la composizione sociale della popolazione, la gestione del territorio e dell’ambiente – aggiunge l’assessore Scialla – ha fatto percepire immediatamente che Castel Volturno ha bisogno di interventi ad hoc. Abbiamo dimostrato che l’attuale assetto dei trasferimenti erariali è assolutamente insufficiente a garantire un minimo di copertura delle spese correnti”. “Abbiamo proposto – continua il Sindaco – l’inserimento di Castel Volturno tra le Zone Economiche Speciali per dare il giusto impulso al sistema produttivo locale, all’occupazione e per attrarre investimenti sul nostro territorio; abbiamo chiesto la creazione di una misura di compensazione sociale, una sorta di ristoro economico per il sostegno delle fasce sociali disagiate e per allentare la pressione derivante dalla massiccia presenza di immigrati; abbiamo proposto la creazione di un Sistema Informativo Territoriale che consenta di raccogliere ed elaborare tutti i dati fisici del territorio al fine rendere più efficace la lotta all’abusivismo e all’evasione tributaria; abbiamo chiesto la creazione di un sistema di cartolarizzazione dei crediti derivanti dal recupero in danno delle demolizioni dei manufatti abusivi e della bonifiche dei siti in maniera tale da sgravare il nostro bilancio anche da questi oneri; abbiamo chiesto di mettere a sistema i nostri beni confiscati sparsi sul territorio per costruire una costellazione di presidii per la loltta all’emarginazione sociale e razziale, per il recupero della dispersione scolastica e per la formazione degli inoccupati, per la diffusione delle arti e della cultura.” La risposta è stata sorprendentemente immediata: il capo della segreteria del Ministro dell’Interno, Sen. Achille Passoni, che ha già fatto visita al comune rivierasco nel maggio scorso per una prima ricognizione dello stato dell’arte dopo la telefonata di Renzi al Sindaco, ha accompagnato la rappresentanza castellana presso i vari uffici del Viminale. Il Senatore ha espressamente riferito che l’inserimento di Castel Volturno nelle ZES e le misure di compensazione sociale sono immediatamente attuabili anche perchè “il Ministro Minniti ha chiesto la massima attenzione e priorità nei riguardi del Comune di Castel Volturno”. Per tali obiettivi, inoltre, sono in corso di elaborazione specifiche norme attuative (emendamenti e decreti legge in materia di enti locali). “L’impegno per Castel Volturno preso pubblicamente da Matteo Renzi al congresso nazionale del Partito Democratico si sta concretizzando. Andiamo avanti!”

About Redazione Informare

Magazine mensile, gratuito, di promozione culturale edito da Officina Volturno, associazione di legalità operante in campo ambientale, sociale e culturale.