Dichiarazione del sindaco de Magistris sui ritardi della Soprintendenza sul barbacani di Capodimonte

luigi-de-magistris“E’ trascorsa ancora un’altra settimana dall’ennesimo incontro con la Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici che ha competenza sul Bosco di Capodimonte e nulla si è ancora saputo sulle problematiche connesse agli interventi di messa in sicurezza del muro di contenimento del parco di Capodimonte.”
Lo afferma il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, sottolineando che più volte è stata evidenziata alla Soprintendenza la necessità di procedere ad una rapida esecuzione delle opere definitive di messa in sicurezza di muro di contenimento la cui costruzione con barbacani in cemento da oltre tre mesi sta causando notevolissimi impatti sul traffico della zona, oltre ad un indubbio, negativo impatto sul decoro urbano.
Inoltre, non è ancora giunto ed è stato anche questo più volte sollecitato alla Soprintendenza l’invio della comunicazione di eliminato pericolo, preannunciata per le vie brevi all’indomani della realizzazione urgente delle  opere “provvisionali”.
Eppure l’Amministrazione comunale aveva avanzato alla Soprintendenza richiesta della sistemazione definitiva del muro di contenimento e certificato di eliminato pericolo nel corso di due riunioni tenutesi addirittura ai primi di marzo.
“E’ inammissibile quello che sta avvenendo e che stiamo denunciando da tempo ed è assurdo non dare risposte operative soprattutto a chi è costretto, nella zona di Capodimonte, a lunghe file in auto o sui mezzi pubblici, dove tra l’altro vengono impegnati numerosi agenti di Polizia Municipale per provare a fluidificare il traffico.” conclude il primo cittadino