Mondragone – Finisce 6 a 1 il derby tra Guappa Sinuessa e Olympique Sinope

Ai Campi Verdi sabato è andata in scena la stracittadina Mondragonese fra Guappa Sinuessa e Olympique Sinope. La pioggia non spaventa gli sportivi Mondragonesi accorsi in massa all’impianto sportivo domiziano. Nel pre-partita grande clima di Fair Play tra le due società. Il match inizia subito forte. Al 1° minuto D’Amore realizza il gol dell’ex ,rispettosamente non esultando, portando in vantaggio l’Olympique. Al 2° minuto ancora D’Amore si rende pericoloso ma Lancella è sicuro. Al 3° grande recupero di Sorrentino che si invola verso la porta ma la conclusione finisce al lato. Al 6° altra grande occasione per la Sinuessa con Aversano e Lavanga ma Ciardiello si supera. All’8° combinazione Zevola e Cardillo G. (Altro grande ex della partita) ma anche qui la conclusione al lato. All’11° ci prova ancora Cardillo G. Ma Lancella si oppone. Al 12° combinazione Aversano R. con capitan Pagliaro ma anche questa conclusione è imprecisa. La Sinuessa è sempre in avanti alla ricerca del pari. Prima una conclusione di Russo parata da Ciardiello e successivamente un palo clamoroso di Cardillo R negano alla Guappa Sinuessa il pari. Al 21° dopo l’ennesima conclusione di Cardillo R parata da Ciardiello è Aversano A. a colpire la retroguardia dell’Olympique e realizzare il meritato pareggio per la Guappa. Il pari dura poco, Zevola ruba palla a Lavanga e riporta in  vantaggio la Sinope. La Guappa accusa il colpo e subisce le conclusioni di Benza e D’Amore ma Lancella si supera e portando il match a riposo sul 2 a 1. Seconda frazione che si apre con la Sinuessa alla ricerca del pari con Aversano R e Lavanga. Ma al 5° altra doccia gelata per i padroni di casa ancora con l’ex D’Amore che segna il 3 a 1. Al 7° Cardillo R prova la conclusione sventata da Ciardiello ottimamente. All’8° ancora un indemoniato D’Amore prova la tripletta ma Lancella si supera. La partita vive di botta e risposta continui.Ci prova Cardillo R e risponde Zevola, prima Aversano R poi Esposito su cui salva Romano. Al 17° grande percussione di Russo che poco dopo è costretto a lasciare il campo per infortunio. Al 25° altro episodio cruciale. Il direttore di gara assegna un calcio di rigore che Cardillo G. realizzando un altro gol dell’ex. Al 26° ci prova Pagliaro dalla distanza ma la conclusione è fuori. Al 28° mister Crocco le prova tutte per cercare di recuperare inserendo il portiere di movimento. La Guappa però non ne approfitta e Cardillo G punisce ancora la sua ex squadra realizzando il 5 a 1. Al 30° Aversano è prova a diminuire il passivo ma Ciardiello si oppone in uscita. Nel recupero l’Olympique Sinope chiude il conto con D’Amore che realizza la tripletta e il 6 a 1. Va dunque all’Oympique Sinope il derby Mondragonese ma il vero vincitore è lo Sport e il Fair Play tra le due squadre.

di Pagliaro Emilio
emiliopagliaro82@gmail.com