De Magistris: vicini alla cooperativa “Al di Là dei sogni” di Sessa Aurunca

In merito a quanto accaduto ai danni della cooperativa “Al di là dei sogni”, la redazione di Informare esprime loro la propria solidarietà e vicinanza. Siamo convinti che non sarà certo un’intimidazione a placare la sete di riscatto di quella cittadinanza attiva che ha deciso di intraprendere un processo di sviluppo del territorio partendo da quei beni confiscati alla camorra, che suscitano il più dolente malanimo nella criminalità organizzata. In merito a quanto accaduto, quanto seguono sono le dichiarazioni del Sindaco di Napoli Luigi De Magistris.

di Fabio Corsaro

“Esprimo la mia solidarietà alla cooperativa “Al di Là dei sogni” di Sessa Aurunca, gestita da Simmaco Perillo, per il vile atto intimidatorio arrecato ai suoi danni. Ieri, quattro ettari di terreno confiscati al clan Moccia, sono stati dati alle fiamme. Dalle indagini è emersa la natura dolosa dell’incendio che ha distrutto gran parte della piantagione di alberi di noci e si è propagato fino al ‘Giardino della Memoria’, un baluardo del ricordo delle vittime innocenti della camorra. Condanno con forza questa azione meschina e rinnovo la mia totale vicinanza e solidarietà a Simmaco Perillo, alla famiglia, ai soci e ai volontari tutti che da anni quotidianamente dedicano la propria vita a liberare i nostri territori dalla violenza, dai soprusi e dalle mafie.”