De Magistris : bandiere a mezz’asta sui palazzi comunali

amatrice

Il Sindaco Luigi de Magistris ha disposto che sui palazzi pubblici del Comune di Napoli le bandiere siano immediatamente  poste a mezz’asta in segno di cordoglio per le vittime del disastroso terremoto che ha colpito il 24 agosto Amatrice ed Accumoli, inerpicate sull’appennino tra Lazio e Abruzzo e situate su una faglia ad alta pericolosità sismica. Questi territori purtroppo non suono nuovi ad eventi catastrofici con conseguenze drammatiche come il terremoto della scorsa notte infatti l’8 ottobre 1639 alle 7:30 del mattino Amatrice fu quasi interamente distrutta  da un violento terremoto di simile intensità, con centinaia di morti .Altri sismi, di minore intensità, si verificarono ad Amatrice nel 1672, 1703, 1859 e 1883. La città di Accumoli fu invece colpita dal terremoto nel 1627, 1703, 1730 e nel 1883. L’area più colpita è stata quella dell’alta valle del Tronto, al confine tra Lazio, Marche ed Umbria.La scossa è stata percepita da Rimini a Napoli.Al momento sono 247 i morti accertati ,i feriti in ospedale sono 264. Alle 5:17 nuova scossa di magnitudo 4.5, chiaramente avvertita nelle Marche, nel Lazio e in Abruzzo. Dall’inizio dello sciame e fino alle 7 di stamane, sono state registrate 460 scosse; solo 2 hanno superato 5 di magnitudo, una è la scossa principale.In  questo momento al Dipartimento della Protezione Civile è in corso la riunione della Commissione Nazionale Grandi Rischi, che farà un’analisi e una valutazione sul terremoto verificatosi ieri nell’Italia Centrale.

About martina giugliano

Nata il 05/02/1991 a Napoli. Laureanda presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II in Lettere Moderne. Addetto Stampa dell’Associazione “Social Evo“. Speaker radiofonica, tutti i venerdì curo la rubrica free time sulle frequenze di Radio Amore.