DADA CIRCUS “LATO DEL CERCHIO TOUR 2015”

dada circus_mailDADA CIRCUS

LATO DEL CERCHIO TOUR 2015

 

3/10 @ MEI _Faenza, 11/10 Napoli @ Discodays, 16/10 Roma @ L’Asino che vola

 

Si aggiungono nuove date al tour del Dada Circus. Nuovi appuntamenti per presentare il bell’esordio “Lato del Cerchio” che continua a raccogliere riscontri positivi a poco più di un mese dall’uscita.

 

PROSSIMI CONCERTI

 

 

11 settembre Castel Madama (RM) @ Festa del Casone

12 settembre Torino @ Reset Festival

19 settembre Tivoli (RM) Notte Verde (Serata Busker tutto senza corrente elettrica)

20 settembre Bagni d Tivoli (RM) LaltroOktoberFest @ Golden Pot Estivo

3 ottobre MEI di Faenza @ CORONA PLAZA Piazza Martiri della Libertà 0,30

11 ottobre Napoli @ Discodays

16 ottobre Roma @ L’Asino che vola

 

Il doppio video del primo singolo “Quasi trent’anni” è uscito in esclusiva su:

Repubblica.it

http://video.repubblica.it/edizione/roma/quasi-trent-anni-il-nuovo-videoclip-dei-dada-circus/201075/200127

 

Fanpage.it   http://youmedia.fanpage.it/video/af/VVI_GOSwG_u6d4yT

 

L’ album “Lato del Cerchio” è stato in anteprima streaming su Ondarock.it ed è stato presentato in diverse testate radiofoniche tra cui Radio Rock, Radio Città Aperta, Radio Insieme Prato, Prima Radio Torino, Radio Fragola Trieste.

 

Il Dada Circus ha vinto il concorso “Jam Camp” al Meeting del Mare, che gli ha permesso di suonare in apertura, come gruppo spalla, al concerto dei Verdena (lo scorso 5 giugno).

 

 

ESTRATTO DI RASSEGNA STAMPA

 

“Un album in cui ritmo, ironia e coinvolgente energia si combinano con testi che raccontano storie vissute e voglia di reagire con grinta agli stati di impasse a cui la vita ci sottopone .”

Il Messaggero articolo del 30 Maggio 2015

 

“ (…) Tra giochi di parole, citazioni e metafore , scorrono dieci racconti velati di malinconica ironia . Il concerto si direbbe la loro dimensione ideale .”

Rumore recensione di Barbara Santi di Giugno 2015.

 

“ (…)Ritmi, melodie e parole sono potenti, incalzanti e serrate, i Dada Circus durante questi 37 minuti non perdono una pennata. (…) Un disco da ascoltare assolutamente, se questo è solo l’esordio dei Dada Circus non possiamo che aspettarci grandi cose da questa band.”

Seesound recensione di Mirco Calvano del 9Giugno 2015.

 

“ (…)Un album energico, pieno di voglia di suonare e di raccontare storie da un punto di vista disincantato e disilluso, ma sempre sopra una base di allegria e felicità che difficilmente si può alterare (…) “

Tuttorock recensione di Federico Damus Tropiano del 6 Aprile  2015.

 

“I ragazzi mostrano di sentirsi a proprio agio anche nei momenti più riflessivi, quando smettono di muoversi scatenati per addentrarci in territori più cadenzati, folk (…) “

Troublezine recensione di Ricky Brit Pop  del 1 Luglio 2015.

 

Lato del cerchio, racconta proprio questa dimensione policromatica della musica, sfruttando la  dimensione romantica della provincia come luogo in cui avviene la festa.  “

Urbanweek intervista di Fabrizio De Angelis del 18 Giugno 2015.

 

“ (…) Ogni brano del gruppo va ascoltato con attenzione e non spiegato . Il cantautorato di tradizione si mescola al funky con influenze che vanno dal rock al folk, dal flamenco allo ska. (…) “

Radioliberatutti intervista di Alessandro Giglio del 23Giugno 2015.

 

 

“ (…) Suggestioni e metafore, riferimenti letterari e allusioni. Un’ambientazione onirica in un tessuto realistico , ironia ,serietà ,romanticismo e disillusione. Sono questi i sentimenti eterogenei suscitati da “Lato del cerchio”, disco d’esordio dei Dada Circus “

Roma.it intervista di Sabrina Pellegrini del  8 Luglio 2015.

 

 

DADA CIRCUS – LATO DEL CERCHIO – IL DISCO

 

Migliaia di ore e di esperienze di vita vissuta racchiuse in una tracklist di 10 pezzi, dove niente è come sembra, perchè tutto è singolarmente raccontato attraverso un paio di occhi felici, ma anche disincantati, delusi, e poi di nuovo ridenti, schietti, sinceri.

 

Tracce sfaccettate anche nel sound, dove a un cantautorato di tradizione si mescolano funky e altre contaminazioni. Le influenze vanno dal rock al folk, dal flamenco allo ska, risultato dei percorsi musicali di ognuno dei sei musicisti.

Se con il primo EP “Fuga da Sambeach” la provincia e le sue storie, accompagnate talvolta dal dialetto, s’erano accostate ad una voglia di evasione che stillava ad ogni accordo, oggi la situazione è totalmente cambiata: una maggiore complicità con sè stessi, l’accettazione della parte ingombrante, quella carismatica ma invadente, continuamente bisognosa di stravolgere il mondo, ha permesso una visione privilegiata, un racconto a focalizzazione interna.

 

Ci si sente come “l’Albatros” in alcuni momenti, beffeggiati ma nobili nell’animo. Esploratori selvaggi, amanti viaggiatori… “Per le vie della seta”. In tutto questo marasma di chi siamo e chi potremmo essere c’è la certezza di poter narrare tutto questo, di poterlo suonare e non in un unico stile. ‘Dada’ e ‘Circus’ sono rispettivamente stravaganza e spettacolo, che non impostano regole nella creazione di una canzone, neanche per ascoltarla: si può essere in casa a stirare camice o in macchina in corsa per non tardare al primo appuntamento.

 

 

TRACKLIST E CREDITS

01 – L’ Albatros

02 – Quasi trent’ anni

03 – Prossimo tango

04 – Fregene 90210

05 – Per le vie della seta

06 – ABC

07 – Estatica

08 – D’amore e di fumo

09 – L’ultima thule

10 – Terra

 

DADA CIRCUS SONO:

Fabrizio Candidi: Batteria, percussioni

David Denora: Basso elettrico

Daniele (Dippy) Di Paolo: Chitarra elettrica

Ezio Bombelli: Chitarra elettrica

Simone Arcangeli: Tromba, flicorno soprano

Samuele Pasquali: Voce

 

Produzione esecutiva: Dada Circus

Produzione artistica: DADa CiRCUS, Fabio Lanciotti

Registrato presso Cosecomuni Recording Studio da Alessandro Sgreccia e Fabio Lanciotti

Missaggio: Alessandro Sgreccia presso Cosecomuni Recording Studio

Masterizzato presso LRS Factory Roma da Roy Bortoluzzi e Giuseppe Zaccari

Stampa e distribuzione: Goodfellas

Artwork: Silvia Cerri e Samuele Pasquali

 

LINK E INFO BOOKING

 

https://www.youtube.com/user/dadacircustube

https://www.facebook.com/dadacircusfanpage

https://twitter.com/DadaCircus

 

 

 

DADA CIRCUS – BIO

 

Dietro le quinte di questo efficace moniker si intrecciano le personalità di sei ragazzi della provincia romana differenti per difetti e virtù, per colore dei capelli e interessi.

Il convergere di tratti simili e diversi dà vita ad un’esperienza musicale nuova, reinventata e arricchita nella costruzione del progetto Dada Circus, che nasce ufficialmente nel 2012. Dopo essere stato accolto con entusiasmo dal pubblico durante tutte le esibizioni live che lo precedono, alla fine dello stesso anno viene pubblicato il primo EP “Fuga da Sambeach”, con oltre 400 copie vendute in sei mesi. Inizia un lungo tour di concerti dalla carica travolgente in cui la scrittura sottilmente ironica di Samuele Pasquali, frontman e voce, è accompagnata da Simone Arcangeli (tromba/flicorno soprano), Ezio Bombelli (chitarra), Daniele Di Paolo (chitarra), David Denora (basso) e Fabrizio Candidi (batteria). Nell’anno seguente il Dada Circus si muove inarrestabile in tutte le direzio- ni della bussola partecipando a numerosi eventi, di palco in palco, di città in città, fino ad arrivare a casa propria, nella amata ed odiata capitale. Qui partecipa al concorso nazionale RockTargatoItalia di cui vince la XXV° edizione con un live al Legend Club di Milano, nel settembre 2013. Successivamente il singolo “Stammi a sentire” entra a far parte della compilation “Tutti in aria!!!” di RockTargatoItalia insieme a quelli di altri artisti di fama nazionale.Nel giugno 2013 la band pubblica il suo primo videoclip “Fuga da Sambeach” girato in collaborazione con la JVProduction, alla quale verrà affidata anche la produzione del successivo. Le oltre 14000 visualizzazioni su Youtube e l’apprezzamento dei fan aprono le danze ad un’estate intensa passatà suonando tra festival e contest di ogni tipo: da scARTI di STRADA (durante la quale si esibiscono sopra un camion), Strange Days, Roccalling (secondi classificati), In Vino Veritas a tanti altri. Con il concludersi della bella stagione il bilancio è più che soddisfacente: 26 date nell’estate 2014 e in totale più di 80 nei primi tre anni di vita. Altre soddisfazioni arrivano poi dalla vittoria del AQfestival e dal concorso 1Mfestival organizzato dalla CNI, dove il gruppo si classifica fra i primi 8 in finale su più di 500 partecipanti. A maggio dividono il palco con Fabrizio Moro, aprendo il suo concerto a Guidonia. Il 2015, anno di uscita del nuovo disco, viene inaugurato suonando in piazza Duomo per il capodanno de L’Aquila ed accompagnando i festeggiamenti di migliaia di persone.