Culturarte 2015: integrazione e sorrisi

Salerno- Si ė conclusa con la premiazione dei migliori elaborati “made in sud” la manifestazione promossa dall’Associazione di promozione sociale ‘Culturarte’. Varie iniziative hanno contribuito a rendere le serate piacevoli all’insegna della cultura e del divertimento. L’iniziativa, promossa in collaborazione con l’Associazione ‘Abilityamo’ per i bambini con disabilità di Napoli, ha previsto la proiezione in sale – 3D di pellicole d’autore che hanno raccolto il consenso dei numerosi genitori entusiasti. Visite guidate nei musei di Napoli hanno inoltre acceso i riflettori su una città tutta da scoprire. La Dott.ssa Pina Giovinazzo, presidente dell’Associazione ‘Culturarte’, ha ribadito l’importanza della manifestazione: “Per il terzo anno il nostro progetto segue un percorso ormai nazionale. Non ha piú senso chiudersi in logiche territoriali. È necessaria un’integrazione globale”. Dello stesso avviso il presidente dell’Associazione ‘Abilityamo’ Clemente Cipresso: “appena un anno fa eravamo pochissimi. Oggi molti genitori ci chiedono notizie sulle nostre iniziative. Come Disability manager non possiamo fare altro che andare avanti per questa strada”. Una bella storia tutta campana insomma che ha permesso, a bambini con difficolta neuro-sensoriali una sostanziale integrazione con l’arte ed il territorio.
Nella foto: Clemente Cipresso