Crolla il Napoli, la Champions è a -5. Squadra imprevedibile e senza senso di riscatto

2015-04-30_21-12-21È risaputa l’ambiguità e l’inaffidabilità di questa squadra che ha come avversario diretto senza dubbio se stessa. E’ un poker incassato che fa malissimo e distrugge quanto recuperato dopo 3 vittorie consecutive in campionato. Sarri affonda il colpo schierando una squadra giovane, compatta ed organizzata mentre Benitez cambia 6 uomini su 11 rispetto alla formazione vincente e convincente contro la Sampdoria.

Un Napoli irriconoscibile che sbaglia l’approccio alla gara e che in un attimo pare abbia perso la sintonia acquisita nelle ultime settimane. Aver preso sottogamba una squadra ben ordinata come l’Empoli è stato un errore clamoroso per gli azzurri che ritornano a -5 dal terzo posto. I gol di Maccarone e Saponara e gli autogol di Britos ed Albiol sono frutto di distrazione e poca convinzione che condannano il Napoli a dover puntura esclusivamente all’Europa League per entrare in Champions da una porta secondaria e non così facile da raggiungere.

L’aspetto più preoccupante della partita è stato la mancanza di reazione di una squadra amorfa e quasi apatica, che non prova a ribaltare il risultato e cercare la rimonta.

Il Napoli è inciampato ed è caduto in un burrone. La risalita per l’Europa che conta ora è davvero ardua. 15 punti in palio per recuperarne 5 dalla Roma e 6 dalla Lazio. Il riscatto, almeno quello morale, è fissato domenica sera contro il Milan e, con questa squadra, non si sa proprio cosa cosa doversi aspettare.

About Fabio Corsaro

Ho 22 anni e da quasi 3 primavere sono giornalista pubblicista. Dirigo la splendida redazione di Informare, di cui faccio parte dai miei teneri 16 anni. Sono laureato presso l’Università di Salerno in Scienze della Comunicazione e, in virtù della specialistica, mi appresto a fare esperienze internazionali (non ricordatelo a mia mamma). Per il resto avanti con un detto che non muore mai... Per aspera ad astra!