Cristina Donadio: «Vorrei che a Napoli ci fosse più ordinarietà. Gomorra? Scianel sarà agguerrita»

Cristina Donadio San Gennaro Day - Photo credit Gabriele Arenare

Venuta alla ribalta con Scianel in Gomorra – La Serie, oggi Cristina Donadio è un’artista stimata nel mondo del cinema e del teatro italiano.

 

Carlo Croccolo e Cristina Donadio San Gennaro Day - Photo credit Gabriele Arenare
Carlo Croccolo e Cristina Donadio San Gennaro Day – Photo credit Gabriele Arenare

 

L’abbiamo incontrata al San Gennaro Day e ci ha rilasciato per l’occasione alcune dichiarazioni in esclusiva. «Amo Napoli, la mia città, ma vorrei che ognuno di noi si svegliasse ogni mattina rimboccandosi le maniche perchè sono stanca di vivere una città fatta di eventi speciali. Vorrei che partisse da tutti noi la volontà di diventare una città normale. Serve normalità e ordinarietà. Il prossimo ciak? Sto girando un film che si chiama “L’Eroe”, un’opera prima che vede protagonista l’attore Salvatore Esposito. Inoltre, riprenderò “Le baccanti” a novembre. Gomorra? Nella seconda stagione, Scianel ha perso la piazza, un figlio, tutto. Quindi, per la terza stagione (in uscita il 13 Novembre su Sky Atlantic, ndr) bisognerà aspettarsi una Scianel agguerrita, che strategicamente cercherà di ricostruire tutto quello che non ha più».

di Fabio Corsaro
Foto di Gabriele Arenare

About Fabio Corsaro

Ho 22 anni e da quasi 3 primavere sono giornalista pubblicista. Dirigo la splendida redazione di Informare, di cui faccio parte dai miei teneri 16 anni. Sono laureato presso l’Università di Salerno in Scienze della Comunicazione e, in virtù della specialistica, mi appresto a fare esperienze internazionali (non ricordatelo a mia mamma). Per il resto avanti con un detto che non muore mai... Per aspera ad astra!