Corteo contro la Camorra a Giugliano organizzato dai giovani della città

Un corteo che attraverserà il corpo del centro storico di Giugliano per portare linfa vitale alle arterie malate della Città della Fiaba. Il “Un Popolo in Cammino” indice per il 31 Marzo un corteo per dire No alla Camorra.
Dopo l’assemblea alla biblioteca di Giugliano del 6 Marzo che ha coinvolto quasi 200 persone che hanno ascoltato storie di vita vissuta, di chi combatte ogni giorno la camorra e lo fa a proprie spese e mettendo la propria pelle in ballo, con sindacati, associazioni di categoria e di commercianti, l’intero clero di Giugliano, figure istituzionali di tutta l’area Nord di Napoli e del basso casertano, e soprattutto tanti personaggi che ogni giorno combattono con la criminalità organizzata.

Partire dalle associazioni e dalle scuole per coinvolgere anche quei cittadini che hanno paura di urlare a squarciagola “No alla camorra”.

L’avvicinamento al corteo è stato fatto con l’attivazione dei tanti giovani del Movimento Polis e del presidio di Libera Giugliano, che settimanalmente sono scesi in piazza per far conoscere il problema criminalità alla cittadinanza giuglianese, organizzando anche un PhotoFrame sul corteo del 31 marzo.

Il contest ha avuto come obiettivo il dialogare e discutere del tema, anche dopo l’assemblea pubblica, e far partecipare più cittadini possibili al corteo che marcerà venerdì 31 Marzo, alle ore 9:00.

Il corteo, che vedrà tantissimi studenti degli istituti superiori dell’area nord di Napoli, si darà appuntamento in piazza Matteotti e sfilerà lungo Corso Campano, per poi attraversare via san Vito e le palazzine, per poi ritornare in piazza Matteotti.

Lungo il Corteo si susseguiranno gli interventi dei rappresentanti d’istituto del Minzoni, Marconi, Itis Galvani, Cartesio, De Carlo, Kant e Segré oltre le associazioni, movimenti, sindacati, mondo del clero e familiari di vittime di Camorra.

About Francesco Cacciapuoti

Nato a Giugliano il 10 gennaio 1995, fin da piccolo ho sempre sentito un forte senso di appartenenza alla mia città e alla mia terra madre. Dopo aver fatto una breve esperienza all’estero, dove ho seguito un corso accelerato di lingua e cultura inglese all’University of Bath nel 2012, sono ritornato con una mentalità civica del tutto differente da quando ero partito. Ho coltivato la mia passione politica nel 2013, iscrivendomi ai Giovani Democratici di Giugliano e dal settembre del 2014 ho fatto parte del direttivo provinciale di Napoli del partito. Inoltre coltivo la mia passione per giornalismo e ho collaborato con TeleClubItalia dal luglio 2013 fino al 2015. Dopo aver reso le mie dimissioni dai GD ho deciso di fondare il Movimento Polis con alcuni miei compagni e intraprendere la strada del sindacato universitario con Unione degli Universitari, ove per ora sono Coordinatore Caserta. Il mio sogno? Dare materia alle speranze degli altri.