CONVEGNO VENERDI’ 4 APRILE SUL TEMA “BASSO VOLTURNO, QUALE SVILUPPO?”

LOGO PD<Il circolo PD “N. Iotti” di Grazzanise, presso l’Aula Consiliare del Comune di Grazzanise, organizza venerdì 4 aprile alle ore 18,30 un Convegno sul tema: “ Basso Volturno, quale sviluppo?”. Risale a 30 anni or sono la pubblicazione del libro “Grazzanise ieri e oggi, quale sviluppo?”, scritto da un gruppo di intellettuali grazzanisani con lo scopo di valutare le potenzialità della cittadina, in funzione di una sua auspicabile crescita economica, edilizia, culturale e quant’altro. Sono passati parecchi lustri e ad oggi la domanda posta nel titolo del libro è rimasta senza risposta. Da qui l’idea di riformulare il quesito e tentare di dare le risposte che Grazzanise e tutto il Basso Volturno attendono da anni. Interverranno, oltre alla Segretaria del PD di Grazzanise, Teresa Cerchiello e alcuni dirigenti,  personalità di spicco del mondo politico, economico, sindacale e culturale del Basso Volturno quali: Raffaele Vitale, Segretario Provinciale PD, Vincenzo Cappello, Presidente Provinciale PD, Nicola Caputo, Consigliere Regionale PD, Antonio Papa, Sindaco di S. Maria la Fossa, Pasqualino Emerito, Sindaco di Cancello ed Arnone, Dimitri Russo, candidato a sindaco di Castelvolturno, Maurizio Di Puorto, Presidente Consiglio Comunale di Cancello ed Arnone, Piero Cappello, Presidente ASI Caserta, Giovanni Letizia, Segretario Generale CISL Caserta, Valerio Martellotta, Presidente Forum Giovani di Grazzanise, Giuseppe Florio, rappresentante dell’associazione culturale Teen’s Park di Grazzanise. Il dibattito sarà introdotto e moderato dal prof, Raffaele Raimondo, Presidente del Circolo PD di Grazzanise. >

 

 

L’ADDETTO STAMPA

 Lucio Raimondo

 

 

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.