“Contro il cambio del nome della S.U.N.” lancia una petizione online

download

Sulla piattaforma “Change.org” da qualche giorno è possibile lasciare la propria firma per chiedere al Ministro dell’istruzione Stefania Giannini, al Rettore Giuseppe Paolisso e al Senato accademico della Seconda Università degli studi di Napoli, attraverso una raccolta firme, di fermare l’iter per il cambio di denominazione dell’Ateneo.

“Contro il cambio del nome della S.U.N.” è un comitato spontaneo che nasce dalla volontà degli studenti della “Seconda Università degli studi di Napoli” di difendere il nome e l’identità del proprio ateneo. Questa ferma convinzione si fonda sulla percezione delle dannose conseguenze che questa scelta provocherà.

Un nome è sinonimo d’identità, un nome racconta una storia costruita in ventitré anni di cammino, un nome parla di un prestigio riconosciuto in Italia e all’Estero.
Il cambio di denominazione appare un inutile dispendio di risorse economiche, un annullamento d’identità nonché un lesivo cambiamento che comporterà seri problemi per chi è già laureato e chi conseguirà una laurea presso questo ateneo.

Il motore di un’università sono gli studenti e i docenti. Se gran parte di ambedue le categorie non vedono un possibile giovamento da questa scelta, forse sarebbe giusto fare un passo indietro.
Questioni così delicate necessiterebbero prima di tutto di un’adeguata informazione, di un ampio dibattito libero da pressioni esterne e infine di una consultazione dell’intero corpo studentesco mediante ricorso a istituti di democrazia diretta come il referendum.

Possono firmare la petizione studenti e professori della Seconda Università di Napoli ma anche semplici cittadini che sostengono la nostra causa.

https://www.change.org/p/ministro-dell-istruzione-no-al-cambio-di-denominazione-della-seconda-universit%C3%A0-degli-studi-di-napoli