CONSORZIO DI BONIFICA DEL SANNIO ALIFANO

vallone san giovanni

Pronto intervento del Consorzio di Bonifica del Sannio Alifano per il ripristino funzionale di parte delle sponde in cemento del vallone San Giovanni, ricadente nel tenimento del Comune di Telese Terme ed a confine con il vicino comune di Amorosi.

         Tali sponde erano crollate a seguito dell’evento alluvionale del 15 ottobre scorso quando il fiume Calore è esondato e le sue acque hanno invaso anche i canali consortili ex Valle Telesina, oggi di competenza del Sannio Alifano presieduto dal Prof. Pietro Andrea Cappella. 

         I lavori di manutenzione e di pulizia straordinaria e ordinaria delle opere idrauliche realizzati nei mesi scorsi hanno consentito, pur a fronte della eccezionalità dell’evento calamitoso, di reggere la forza di tracimazione e di mitigare il rischio derivante dalla non comune portata d’acqua del Calore, sulla cui gestione e manutenzione, è bene ricordarlo, il Consorzio non ha alcuna competenza. 

      I diversi sopralluoghi predisposti dall’Ufficio di Presidenza di concerto con il competente Capo Settore sull’intero comprensorio colpito dal maltempo, ed eseguiti dal personale tecnico dell’Ente nelle giornate del 15 ottobre u.s., nell’immediatezza dell’alluvione, e del 19 ottobre u.s., hanno evidenziato danni unicamente alla contrada Spina dove l’esondazione del fiume Calore ha provocato il crollo di parte delle sponde in cemento del vallone San Giovanni, così come segnalato successivamente anche dal Comune di Telese Terme. 

     Immediatamente, il Consorzio si è attivato con mezzi e risorse proprie per la messa in sicurezza dell’argine ed il ripristino del tratto interessato, attraverso la stabilizzazione dei lastroni in cemento i quali, a seguito dell’evento alluvionale  erano stati  spostati all’interno del canale, causando di fatto l’ostruzione dell’alveo, al fine così di ridurre il rischio residuo ed evitare ulteriori danneggiamenti a seguito di un eventuale nuovo evento alluvionale.

      Nel contempo, in base a quanto previsto dalla normativa in materia, il Settore Opere Idrauliche ha stimato i costi dell’intervento di somma urgenza già in esecuzione da giorni ed avanzato richiesta di rimborso alla Regione Campania.

 Nei prossimi giorni, a seguito di ulteriore ricognizione delle opere pubbliche di

bonifica presenti nel comprensorio della Valle Telesina, si comunicheranno gli ulteriori interventi da eseguire per ridurre le situazioni di rischio idraulico connesso a eventi meteorici eccezionali.

Con preghiera di cortese pubblicazione e radio-tele-web-diffusione. I giornalisti che volessero partecipare alle manifestazioni, richiedere foto in formato jpeg, o necessitano di ulteriori informazioni possono rispondere a questa e-mail.

Questo comunicato, inviato in Ccn a operatori dell’informazione e a una lista di destinatari, non contiene pubblicità né promozione di tipo commerciale. Coscienti che e-mail indesiderate siano oggetto di disturbo, La preghiamo di accettare le nostre più sincere scuse se la presente non dovesse essere di Suo interesse. A norma della Legge 675/96, abbiamo reperito la Sua e-mail di persona, navigando in rete o da e-mail che l’hanno resa pubblica. Questo messaggio non può essere considerato spam poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Qualora non intendesse ricevere ulteriori comunicazioni, La preghiamo di inviare una risposta con oggetto: “Cancella”. Grazie.