YAPE: consegne a domicilio ad impatto zero

YAPE

80, 70, 20. Non è un terno al lotto, ma le tre cifre caratteristiche del nuovo Pony Express robotico di E-Novia. Si tratta di YAPE, presentato qualche mese fa, il nuovo robot in grado di effettuare consegne a domicilio.

  • 80 sono i km di autonomia che gli garantiscono i due motori elettrici autonomi associati ad entrambe le ruote. Questo in virtù della massima ottimizzazione in termini di risparmio energetico.
  • 70 sono i kg che riesce a trasportare agevolmente, il tutto mentre si muove sgattaiolando per le strade cittadine.
  • 20 sono i km/h che riesce a raggiungere.

 

 

La novità tecnologica, non è tanto quella di un elemento elettronico che trasporta oggetti, poiché avevamo già assistito a qualcosa del genere con l’elicottero di “Amazon”. La vera “Tecnologia” usata da Yape è quella di riuscire ad interagire con il mondo stradale. Con sensori su ogni lato, schiva pedoni ed ostacoli. Riceve segnali dai dispositivi del traffico, riuscendo a gestire ingorghi ed incidenti. E la sicurezza? C’è chi si pone la domanda sulla sicurezza delle spedizioni ma soprattutto su quella delle consegne. Il tutto, come si apprende dal sito dell’azienda è gestito tramite un’app alla quale mittente e destinatario dovranno registrarsi.  Ebbene Yape riesce attraverso un riconoscitore facciale a consegnare il pacco alla persona “giusta”. Lo vedremo agire indisturbato nelle strade di Cremona, città ospitante, in cui in collaborazione con il Comune e la Polizia Locale, sembra che Yape abbia “Via Libera”.

di Raffaele Gala