Comunicato stampa e Foto della consegna Venere Sinuessana al Comune di Castel Volturno- 23-03-2015

Consegna Pergamena al Dr. Dimitri RussoConsegna Venere al Comune di Caste V.Consiglieri e Assessori di C.V.Intervento Ass. di Sessa A. Di TanoIntervento BuffardiIntervento del Pres.te BuffardiIntervento del Sind. RussoIntervento del Sind. SchiappaIntervento di SchiappaIntervista del Gior. CarlinoIntervista della TelevisioneIntervista televisiva a BuffardiASSOCIAZIONE  RIVIERA DOMITIA

Passaggio Istituzionale della VENERE SINUESSA dal Comune di Mondragone al Comune

di Castel Volturno, durante il Consiglio Comunale di Castel Volturno del 23 Marzo 2015.

 

All’inizio del Consiglio Comunale è stata consegnata una pergamena di merito al Dr. Dimitri RUSSO, quale pioniere del QUADRANGOLARE di CALCIO ISTITUZIONALE, il 02 Giugno 2014, alla conquista della Venere Sinuessana esclamò:

 CASTEL VOLTURNO, una CENERENTOLA che si riscatta.

 

       Come vedete è un TORNEO che non rappresenta una semplice partita di calcio ma, grazie a questa manifestazione si cerca di far nascere più coesione tra i quatto Comuni della costa casertana, che prima del 2009 anche se, confinavano tra di loro, erano distanti anni luci e, rapportandomi alla manifestazione di protesta avvenuta questa mattina 23 Marzo 2015 per l’assenza completa delle Istituzioni sul territorio, possiamo dire, come Associazione, nata per la difesa e il rilancio della Riviera Domitia, di aver dato inizio alla creazione del vero Distretto Turistico del Litorale Domitio, con la realizzazione di una legge statale la N° 70 del 13-05-2011 che legiferava una “burocrazia zero” agli esercenti di ogni settore e che potevano avvalersi di uno sportello unico per tutte le pratiche amministrative, oggi disperse fra decine di uffici (Asl, Inps, Comuni, Protezione civile, Intendenza di Finanza, Imposte, etc.), e che ad oggi, rappresenta ancora una botte completamente vuota, venendo poi sostituita da una legge della Regione Campania con il “Polo Turistico locale”, un doppione che si sovrappone ai Distretti Turistici relativi alle zone balneari costiere e dove non viene riportata nessuna traccia di tali semplificazioni, come era riportata nella Legge, facendo pensare che è stata inventata ad arte per creare confusione e volontà di non voler far niente sul territorio.

(Una Italia dove si fanno solo leggi e decreti e sull’attuazione restano tutte opere non realizzate o incompiute)

     Eppure da questa coesione territoriale e sociale dei quattro comuni potrebbe nascere qualcosa che altri Enti potrebbero invidiarci o prendere come esempio, partendo da un tavolo di concertazione Istituzionale a turnazione, iniziando dal Comune di Castel Volturno ( UN PARADISO che è diventato dal terremoto del 1980 ad oggi un INFERNO), una programmazione di rinascita, con il coinvolgimento delle Associazioni al ramo della cultura e al turismo, in cui ogni Comune, pur rimanendo autonomo nella sua gestione, resta unito agli altri nelle grandi opere di sviluppo. Basterebbero quattro grossi progetti, uno per ogni Comune, con affinità tra di loro a  rendere concreta la nascita della vera RIVIERA DOMITIA, come per esempio:

 A CASTEL VOLTURNO la valorizzazione del Castello che ha una storia tutta sua, nei cui sotterranei  vi sono attrezzature della sua epoca e armi, tanto da costituire un arredo per un museo nel castello e diventare un polo di attrazione turistico, senza dimenticare l’oasi dei Variconi e la potenzialità che offre la realizzazione del porto a Villaggio Coppola.

A MONDRAGONE vi è Palazzo Ducale da completare e valorizzare in pieno, dove si potrebbe istituire un CASINO’, sala di concerto, convegni, dare sbocco ad altre potenzialità commerciali legate alla sua storia, archeologia, terme, eccellenze enogastronomiche ed altro.

A CELLOLE si potrebbe istituire un delfinario e altro;

A SESSA AURUNCA che è piena di storia, di archeologia, si potrebbe sfruttare l’anfiteatro romano per opere liriche, concerti e spettacoli vari. Istituire di nuovo la competizione delle sculture di sabbia, una vera attrazione per i turisti ed, oggi, ampliarla istituendo un premio finale per l’opera più significativa attirando artisti da ogni parte.

    Il Sindaco Dimitri RUSSO, alla presenza del Sindaco di Mondragone Dr. Giovanni SCHIAPPA e dell’Assessore Sport Cultura e Turismo del Comune di Sessa Aurunca Nicola Di TANO e alla presenza di tutti i consiglieri e Assessori del Comune e giustificando l’assenza del Commissario Straordinario dell’E.P.T. di Caserta D.ssa Lucia RANUCCI, rimasta per strada per un guasto alla sua auto, ha appuntato sul petto del Mister Antonio TORRANO una coccarda per la vittoria conseguita e per aver saputo rappresentare con ORGOGLIO la propria Città, riportando il LOGO di CASTEL VOLTURNO sulla maglietta di calcio, così come è avvenuto per le altre tre squadre che rappresentavano i Comuni di Mondragone, Cellole e Sessa Aurunca.

Mentre il Sindaco di Mondragone Dr. Giovanni SCHIAPPA ha consegnato al Sindaco del Comune di Castel Volturno Dr. Dimitri RUSSO la “VENERE SINUESSANA” con un grandissimo applauso dei Consiglieri, Assessori e Cittadini di Castel Volturno.

     Il Presidente dell’Associazione RIVIERA DOMITIA Buffardi (Cordinatore delle manifestazioni) precisa che nella VI^ Edizione 2015, i Sindaci della RIVIERA avranno pari diritti e pari doveri e, se si impegneranno, questo trofeo potrebbe essere dato a personalità meritevoli non solo Campane ma anche di altre Regioni e questo richiamerebbe sulla nostra costa cittadini da ogni parte d’Italia.

     La premiazione e la consegna del Premio Istituzionale Regionale Campano della “VENERE SINUESSANA” avverrà il 12 Dicembre 2015 dalle ore 17.00.

       Già la manifestazione avvenuta il 17 Dicembre 2014 ha suscitato grande risonanza nella Regione, emozioni nelle persone premiate e nei congiunti delle persone commemorate e, grande entusiasmo e stimoli nelle giovani promesse e, con questi risultati, oggi, ci prepariamo ad affrontare la prossima scadenza con maggiore impegno per migliorarci sempre di più.

       Mi auguro che questi segnali positivi e importanti per uno sviluppo del territorio, possano darci una immagine diversa da come veniamo definiti …. e questo, lo devono fare soprattutto la stampa e la TV, dando una buona informazione su eventi importanti, fuori dall’ordinario e, che ci inorgogliscono, evitando quando è possibile riportare esclusivamente eventi negativi (a volte anche esagerando) solo per fare scoop.

Ai Sindaci della RIVIERA sarà consegnata, per meriti, il 12 Dicembre 2015 la “VENERE SINUESSANA” per i sacrifici che fanno nell’ amministrare la propria Città.

“NOI SIAMO CIO’ CHE LASCIAMO NEL CUORE DEGLI ALTRI”

Per turnazione il prossimo TORNEO di CALCIO avverrà a CELLOLE il 06 Giugno 2015 dalle ore 15.00, si partirà in CORTEO dal Comune e si andrà verso lo stadio.

La D.ssa Lucia RANUCCI dell’ E.P.T. di CE, sarà la madrina superpartes delle manifestazioni.                                                            

                                                                                                  Presidente Vincenzo BUFFARDI

Sede di Coordinamento: Via F. Barbarossa, 20- Mondragone – Ce-

E-mail: rivieradomitia@alice.it – Cell. 389/4271600