Comune di Dragoni

comune-dragoniAl via i lavori di pronto intervento per la riparazione della rete idrica in località Ciummiento e lungo la strada provinciale Dragoni-Liberi.
L’intervento tempestivo predisposto con i caratteri di somma urgenza dall’amministrazione comunale retta dal sindaco e consigliere provinciale Silvio Lavornia, è stato concertato con il vicino comune di Alvignano al fine di superare definitivamente la grave carenza idrica che, da oltre due settimane, sta interessando le rispettive frazioni di Maiorano di Monte e di Marcianofreddo.
L’opera dell’importo di circa 7 mila euro oltre iva che sarà finanziato da entrambi i comuni con fondi dei propri bilanci, è stata affidata ad una ditta locale che, già nei giorni scorsi, aveva seguito l’intera emergenza ed era intervenuta a più riprese per ripristinare la regolare fornitura idrica nelle case di entrambe le borgate.
All’indomani della sostituzione delle pompe a servizio dell’impianto di sollevamento di Monte Pergolato, erano state però rinvenute diverse perdite lungo la tubatura principale di adduzione che continuavano a determinare la carenza idrica tanto a Maiorano di Monte quanto nella vicina Marcianofreddo.
Una volta allertato il prefetto di Caserta Arturo De Felice sulla grave situazione, il primo cittadino Lavornia ha disposto un sopralluogo da parte dell’ufficio tecnico comunale guidato dal responsabile Angelo De Simone che ha evidenziato la necessità di porre in essere interventi manutentivi al fine di eliminare le perdite d’acqua della rete idrica, attraverso la sostituzione di un tratto di tubazione di circa 400 metri lineari in quanto ormai deteriorato dalle correnti circolanti e non più riparabile.
Nella giornata di mercoledì, la ditta incaricata ha iniziato gli scavi per mettere in opera la nuova conduttura, sotto la regìa del vice sindaco Pierino Raffaele Piucci dell’assessore ai Lavori Pubblici Antimo Nocera, per cui la stessa sarà messa in funzione già nei prossimi giorni così da ripristinare a breve il regolare e pieno servizio di approvvigionamento idrico ai cittadini di Maiorano di Monte e di Marcianofreddo.
Finalmente siamo venuti a capo del problema e ad individuare la fonte dello stesso – dichiara il sindaco Lavornia – grazie unicamente allo sforzo profuso dalla nostra amministrazione in sinergia istituzionale con il vicino comune di Alvignano, con cui abbiamo deciso di finanziare l’opera e di intervenire in maniera risoluta per superare l’emergenza che da 20 giorni attanaglia i nostri concittadini. 
D’ora in avanti, non avremo più carenze e l’acqua tornerà a sgorgare regolarmente dai rubinetti delle case di Maiorano di Monte, così come della vicina Marcianofreddo. 
Chiediamo ancora scusa ed un pó di pazienza ai residenti – conclude la fascia tricolore dragonese – ma non è stato facile rinvenire le cause della mancanza dell’acqua, senza contare che i ritardi sono stati determinati da una serie di cause di forza maggiore non dipeso dal Comune, tra le quali prima il guasto alle pompe di sollevamento bruciatesi e poi le grosse perdite alla condotta principale di Alife e sulla tubatura insistente sul nostro territorio comunale“.