Commercialisti si confrontano con l’antimafia sul condizionamento della criminalità organizzata sui Comuni.

imagesCommercialisti si confrontano con l’antimafia sul condizionamento della criminalità organizzata sui Comuni.

“Il condizionamento della criminalità organizzata sulla libera determinazione degli enti locali. Contrasto, prevenzione, repressione”. È il tema dell’incontro promosso dai commercialisti che si svolgerà il 30 gennaio nell’antisala dei Baroni del Maschio Angioino a Napoli, dalle 15.30. I lavori , moderati dalla giornalista Rita Pennarola (La Voce delle Voci), verrano aperti dai saluti del sindaco Luigi de Magistris; Elvio Di Cesare, segretario Associazione Caponnetto; Vincenzo Moretta, presidente ODCEC NAPOLI; Salvatore Galiero, ODCEC NAPOLI; Roberto Trivellini, presidente ANCREL; Francesco P. Iannuzzi, presidente ANCI Campania; Salvatore Carli, associazione Caponnetto. Interventi: Franco Roberti, Procuratore Nazionale Antimafia; Alessandro Milita, sostituto procuratore della Repubblica – Napoli; Maria Antonietta Troncone, procuratore Aggiunto – Nola; Ferruccio Capalbo, PM Corte dei Conti Campania;Angelo Scafuri, presidente IV Sez. TAR Campania; Alberto Lucarelli, docente Diritto Costituzionale; Giovanni Granata, ODCEC Campania; Maria Rosaria Ingenito Gargano, segretario UNADIR; Giuseppe Terracciano, segretario ANCREL Campania.

Grazie per la collaborazione,

tonialimatola