Commercialisti Caserta I° torneo di Tennis dal 24 marzo al 10 maggio

presentazione torneo  Sarà il Tennis Club di via Laviano a Caserta ad ospitare il I° Torneo di Tennis dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Caserta. L’appuntamento è da lunedì 24 marzo a sabato 10 maggio. L’iniziativa è stata presentata nella sede dell’Ordine dal presidente Pietro Raucci, dal consigliere Luigi Pezzullo e da Calogero Giunta, consigliere del Tennis Club Caserta. Nell’occasione sono state illustrate ai partecipanti le modalità di svolgimento del torneo e si è proceduto anche al sorteggio dei partecipanti, curato dal giudice-arbitro Mimmo Bove.

       “E’ questa una iniziativa – ha sottolineato il presidente Raucci – che rientra nelle attività istituzionali dell’Ordine così come il torneo di calcio che ha visto la nostra squadra raggiungere risultati importanti. Abbiamo già quaranta adesione e sono convinto che ne arriveranno altre nei prossimi giorni. Lo scopo naturalmente e quello di fare gruppo e di divertirci nonché di accrescere il senso di appartenenza alla categoria”.

Il compito di contattare i colleghi e di organizzare e pianificare il torneo è toccato a Luigi Pezzullo. Il commercialista ha spiegato che “lo scopo è quello di fare gruppo e di divertirsi nonché di accrescere il senso di appartenenza alla categoria. Il torneo – ha poi aggiunto – sarà singolare misto, due le donne tra i quaranta partecipanti”. Giunta ha quindi ricordato che “il torneo è il primo che vede coinvolto l’intero ordine professionale dei commercialisti di Caserta” e che “ben sei anni fa, i soci interni del circolo tennis di Caserta che svolgono la professione di commercialisti, diedero vita al torneo denominato partita doppia e che fu vinto da Aurelio Scotti. Il torneo si concluderà infine con una cena che sarà organizzata al Tennis Club di Caserta”.

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.