Comitato “Santa Maria Capua Vetere per Tsipras”

,kjfvbsiusejPrende l’avvio anche a Santa Maria Capua Vetere la campagna elettorale per le Europee 2014 a sostegno della lista “L’Altra Europa con Tsipras”: è convocata infatti per Sabato 8 Marzo, alle ore 12:00, presso la sede del Circolo SEL “Enrico Berlinguer” (via Mazzocchi) un’Assemblea pubblica per la composizione del Comitato “Santa Maria Capua Vetere per Tsipras”, che coordinerà la campagna elettorale nella Città del Foro, si occuperà della  diffusione e propaganda del manifesto elettorale della Lista e della raccolta delle firme per poter presentare le candidature al Parlamento Europeo.

 

Promuovono l’iniziativa le compagne ed i compagni dei Circoli/Sezioni locali di Sinistra Ecologia e Libertà, Rifondazione Comunista ed Azione Civile: sono invitati a partecipare tutti i cittadini, le associazioni, i movimenti, le organizzazioni, i centri sociali e le forze politiche che vorranno operare insieme e contribuire alla costruzione di un progetto alternativo di Europa, in coerenza con la proposta di Alexis Tsipras, il leader del partito di greco di sinistra ‘Syriza’ (per ulteriori info www.listatsipras.eu).

 

La prima iniziativa già Domenica 9 Marzo, con gazebo per contatti, informazioni e raccolta firme a Piazza Bovio, dalle ore 10 alle 13.

 

Per ricostruire l’Europa è necessario cambiarla. E dobbiamo cambiarla adesso, perché sopravviva. Mentre le politiche neo-liberiste trascinano indietro la ruota della Storia, è il momento che la sinistra spinga avanti l’Europa”.

[Alexis TSIPRAS]

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.