IL CLUB UNESCO DI NAPOLI FESTEGGIA LA FESTA DELL’EUROPA

IL CLUB UNESCO DI NAPOLI FESTEGGIA LA FESTA DELL’EUROPA

Unesco

Il Club Unesco di Napoli, che opera da 40 anni sul territorio partenopeo, ispirato dai temi unescani della promozione dell’educazione, della scienza, della cultura e della pace, per festeggiare la Festa dell’Europa del 9 maggio ha organizzato il significativo evento ‘Europa in Musica: quando l’ideale diventa armonia d’intenti’, concerto di musica della pianista Maria Gabriella Mariani – Global Music Award USA 2017 – che ha deliziato i numerosissimi ospiti con la Sonata op.26, op.27 n. 1, op.27 n.2. Hanno presentato la serata il Presidente del Circolo degli Ufficiali della Marina Militare di Napoli dr. Andrea Di Raimondo, il Presidente del Club Unesco di Napoli prof. Fortunato Danise e la Dirigente Scolastica prof.ssa Grazia Paolella. La festa dell’Europa celebra la pace e l’unità in Europa. Dal sito istituzionale dell’Unione Europea si evince che la data del 9 maggio è l’anniversario della storicadichiarazione di Schuman. In occasione di un discorso a Parigi, nel 1950, l’allora ministro degli Esteri francese Robert Schuman ha esposto la sua idea di una nuova forma di cooperazione politica per l’Europa, che avrebbe reso impensabile una guerra tra le nazioni europee. La sua ambizione era creare un’istituzione europea che avrebbe messo in comune e gestito la produzione del carbone e dell’acciaio. Un trattato che dava vita ad una simile istituzione è stato firmato appena un anno dopo. La proposta di Schuman è considerata l’atto di nascita di quella che oggi è l’Unione Europea. I Club Unesco nel mondo, che sono le uniche NGO (Non Governmental Organization) autorizzate a portare il nome dell’UNESCO, proprio dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura che ha sede a Parigi, valorizzano proprio questi importanti eventi internazionali per creare uno spirito di condivisione a livello locale. I Club e Centri per l’UNESCO sono associazioni cui aderiscono giovani e adulti, appartenenti a tutti i campi di studio, di lavoro e di specializzazione professionale, che condividono gli ideali di azione dell’UNESCO, cercando di realizzarli attraverso iniziative concrete ispirate al concetto espresso nell’Atto Costitutivo dell’UNESCO: ‘Poiché le guerre hanno origine nello spirito degli uomini, è nello spirito degli uomini che devono essere innalzate le difese della pace’.

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.