“CLAIR” Clarinet Ensemble – “I Cantori del Plebiscito” e “Coro Bellarus” DAI FASTI DELLE CORTI AL FANGO DELLE TRINCEE – I Suoni della “Bella Epoque”

index

Doppio appuntamento per il penultimo week end della rassegna CONVIVIO ARMONICO 2015, MUSICA ANTICA NEL CORPO DI NAPOLI, organizzata dall’Associazione AREA ARTE ed  inserita nel Maggio dei Monumenti.

LUCA SIGNORINI, prestigioso violoncellista di fama internazinale si esibisce in A/SOLO il 22 maggio (ore 19,00) al Nilo Musem Shop. Personalità artistica a tutto tondo, non solo musicalmente ma anche  come scrittore ed autore  di spettacoli, Signorini ricopre  attualmente ,per “chiara fama”,  il posto di Primo Violoncello presso il Teatro di San Carlo di Napoli, oltre ad essere Docente di Violoncello presso il Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento. In programma  l’esecuzione di due delle sei suites per violoncello solo del sommo J.S.Bach che Signorini ha recentemente inciso integralmente a beneficio di Amnesty International. A completare l’offerta musicale un Ricercare (1688) di Domenico Gabrielli  virtuoso secentesco del violoncello.

 Ingresso con contributo di partecipazione e degustazione E. 5,00

Il secondo appuntamento Domenica 24 maggio (ore 19,00) presso la  Basilica Reale e Pontificia di S.Francesco di Paola (Piazza del Plebiscito), con il concerto DAI FASTI DELLE CORTI  AL FANGO DELLE TRINCEE – I Suoni della “Bella Epoque”, un concerto a cura del M° Michele Pepe dedicato all’anniversario del primo conflitto mondiale che iniziò per l’Italia proprio il 24 maggio. Il concerto vedrà la presenza del  “CLAIR” Clarinet Ensemble diretto da Michele Pepe, un ensemble particolare che prevede l’utilizzo di tutta la famiglia dei clarinetti, e dei cori  “I Cantori del Plebiscito”  e “Coro Bellarus” diretti dal M°  Rosa Montano.

(Il concerto sostituisce  il programma previsto Viva Verdi, curato dagli stessi protagonisti)

Ingresso Libero fino ad esaurimento posti

CONVIVIO ARMONICO 2015, MUSICA ANTICA NEL CORPO DI NAPOLI, giunta alla sua XIV edizione, è un viaggio a ritroso nella musica dalla più antica alla contemporanea. Organizzata da AREA ARTE, associazione musicale, attiva da 20 anni a Napoli nella ricerca e nello studio della musica di tutti i tempi e in particolare nel recupero della più profonda tradizione musicale napoletana del ‘700 si articola, per la stagione primavera-estate 2015, in due sezioni di prestigiosi concerti ed incontri:

MUSICA AL MUSEUM, fino al 29 maggio al Nilo Museum Shop (P.tta Nilo), nell’ambito della programmazione del Maggio dei monumenti. La singolare bottega d’arte ed eventi, nel cuore del centro storico di Napoli, si propone come spazio sperimentale di ascolto e di diffusione di una musica antica e di profonda tradizione della nostra città. In programma nell’ultima data al Museum  il recital per chitarra barocca e tiorba “Antiche Corde”  con GIUSEPPE PETRELLA (29 maggio).

SUONI NEI LUOGHI SACRI, è invece la seconda sezione della rassegna che vede l’ultimo appuntamento il 1 giugno presso la Chiesa di S. Angelo a Nilo in  Piazzetta Nilo, con l’Ensemble Barocco LE MUSICHE DA CAMERA che proporrà rarità del ‘700 Napoletano dedicate al culto Mariano.  Tra musica sacra e strumentale inedita, con Rosa Montano, Giusto D’Auria e Renata Cataldi solisti.

CONVIVIO ARMONICO di Area Arte Associazione poi continuerà portando  la musica di tradizione  a Roma ed in Abruzzo tra giugno ed agosto  con concerti, incontri e seminari su repertori della Scuola Napoletana del ‘700, e con un ciclo speciale di concerti su organi storici della Campania, in attesa del ciclo autunnale.

Ufficio stampa: Marella Brunetto 339.4272858mbrunetto.ufficiostampa@gmail.com

         CONVIVIO ARMONICO 2015

XIV Edizione  – I parte

“ MUSICA AL MUSEUM”

 

 

 

presenta

 

VENERDI’22 MAGGIO ORE 19.00

 

 

LUCA SIGNORINI – Violoncello

 

 

Johann Sebastian Bach, Suite No. 3 in Do maggiore BWV 1009

Domenico Gabrielli, Ricercare in Re minore

Salvatore Sciarrino, Ai limiti della notte

Johann Sebastian Bach, Suite No. 1 in Sol maggiore BWV 1007

 

I PROTAGONISTI

 

LUCA SIGNORINI è violoncellista di fama internazionale, compositore e scrittore. Con le orchestre di Santa Cecilia, Scarlatti di Napoli, Maggio Musicale Fiorentino, San Carlo di Napoli ha eseguito con grande successo brani del repertorio solistico per violoncello, sotto la direzione, tra gli altri, di Carlo Maria Giulini, Daniele Gatti, Jeffrey Tate, in templi della musica mondiale tra cui la prestigiosa “Casals Hall” di Tokyo.  Ha inciso per Nuova Era, BNA, RCA, una considerevole parte del repertorio, dal ’700 ai contemporanei. Ha affrontato brani per organici che vanno dal Trio con pianoforte al Sestetto, collaborando con Uto Ughi, Ruggiero Ricci, Bruno Canino, Wolfam Christ, Felix Ayo, Franco Petracchi. È stato Primo Violoncello nell’orchestra Sinfonica della Rai, dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma, del Teatro dell’Opera di Roma. Il Teatro di San Carlo di Napoli gli ha offerto, per “chiara fama”, il posto di Primo Violoncello. Per la Cattedra di Musicologia della Facoltà di Lettere dell’Università di Napoli “Federico II”, con la quale ha collaborato negli ultimi anni, ha tenuto seminari e conferenze su temi di natura diversa: la comunicazione nell’esecuzione musicale, problemi di interpretazione nei repertori antichi e contemporanei, tecniche di interpretazione in alcune opere di Beethoven e Wagner. Ha pubblicato, nei «Quaderni del Dipartimento di Discipline Storiche», L’offerta musicale 2, un saggio dal titolo Comunicazione errata. Con lo stesso titolo un trittico di suoi spettacoli, per i quali ha composto i testi da lui stesso recitati, è stato presentato nella stagione concertistica dell’Associazione “Centro di musica antica Pietà dei Turchini” di Napoli. E’ stato Docente di Violoncello dal 1982 al 2001 presso il Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli e dal 2009 è Docente di Violoncello presso il Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento.

È autore degli spettacoli, per i quali ha composto le musiche e assemblato i testi, Bach&Bach, Le donne di Spoon River e Variazioni sul tram, rappresentati con grande successo negli ultimi anni. È ideatore del progetto Decamerone in musica per la stagione concertistica del “Centro di musica antica Pietà dei Turchini”. Ha inciso, a beneficio di Amnesty International, l’integrale delle suites di J.S.Bach per violoncello solo. Aracne Editrice ha pubblicato il suo romanzo Per violoncello solo ed è di prossima pubblicazione in DVD il suo lavoro teatrale “Rustico e Alibech” – Decamerone in musica. Collabora con articoli su vari argomenti relativi a Napoli e al mezzogiorno con il Corriere del Mezzogiorno (inserto quotidiano del Corriere della Sera).

 


 

CONVIVIO ARMONICO 2015

XIV Edizione  – I parte

I SUONI NEI LUOGHI SACRI

 

Basilica Reale di S.Francesco di Paola – Piazza del Plebiscito

 

 

presenta

 

DOMENICA 24 MAGGIO ORE 19.00

Concerto in ricordo dell’entrata in guerra dell’Italia il 23 maggio 1915

 

DAI FASTI DELLE CORTI  AL FANGO DELLE TRINCEE

I SUONI DELLA “BELLE EPOQUE

a cura di

M° MICHELE  PEPE

 

 

“CLAIR” Clarinet Ensemble

Almerigo Di Martino, cl. picc. mib

MichelePepe, cl. sopr. sib

Rosa Maria Meoli, cl. sopr. la

Francesca Piccolo, cl. contr. mib

Luca Romanelli, cl. basso

Francesco Caimano, cl,contrabbasso

 

e con

 

“I CANTORI DEL PLEBISCITO”

“ CORO dell’Associazione  BELLARUS”

 

Diretti da : M° ROSA MONTANO

 

 

Il concerto “fotografa” quel periodo storico che va dal 1890 al 1914, denominato “Belle Epoque”. Questo periodo, ricco di euforia e di frivolezza, dava l’impressione che sarebbe stata un’epoca di pace e di benessere: purtroppo non era così. Era alle porte la “Prima guerra mondiale”, una delle più grandi tragedie della Storia. Da qui il titolo del nostro percorso musicale: ” Dai fasti delle corti al fango delle trincee”.