Cinquecento Rotariani a Paestum

image001Cari Colleghi,

Vi inoltro un comunicato pa parte del mio papà rotariano!

Vi ringrazio sin da ora per l’attenzione.

Saluti

Francesca Blasi – 334 30 86 919

Da domani a domenica, cinquecento delegati della Campania, Calabria, Basilicata

 

Congresso dei Rotariani a Paestum

Dal pomeriggio di domani, venerdì 13 a domenica 15 giugno si terrà a Paestum il  XXXVI congresso del Distretto 2100 del Rotary che comprende i Club della Campania, Calabria e il territorio di Lauria. Questo il tema del congresso: “Rotary: l’Etica, le Radici, l’Appartenenza”. Governatore è l’arch. Maria Rita Acciardi (nella foto), prima donna a guidare il Distretto. Oltre cinquecento i delegati che prenderanno parte ai lavori congressuali presso l’Hotel Savoy e l’Hotel Esplanade.

 

I lavori congressuali prevedono, nella mattinata di sabato l’apertura ufficiale del Congresso, con relazioni istituzionali ed interviste in video sui Progetti Distrettuali  nella comunità locale, nella missione internazionale e per le Nuove Generazioni.  Nel pomeriggio di sabato è la volta dei Club che, in un percorso organizzato di gazebo, banner, manifesti e video, racconteranno i loro service e presenteranno i loro territori (artigianato, arte, cultura, enogastronomia, innovazione e ricerca). Ancora nel pomeriggio di sabato la Convention dei ragazzi e delle ragazze italiane eredi dell’emigrazione italiana nel mondo (interviste, media, gruppi di discussione, forum). Domenica mattina relazioni conclusive, riconoscimenti e premiazioni.

 

Il Rotary è una rete di professionisti ed imprenditori di elevata professionalità, oltre 1.200.000, con 34.000 Club sparsi in tutto il mondo, il cui scopo è quello di valorizzare il servizio per la comunità prossima e per quelle meno fortunate e più lontane attraverso la disponibilità delle proprie competenze e del proprio tempo. Nel Distretto 2100 insistono 93 Club con una presenza di oltre 4.000 Rotariani, cui si aggiungono circa 1.000 Rotaractiani (18-30 anni) e circa 300 Interactiani (12-18 anni).

 

Il Rotary ha quasi centodieci anni di vita. Moltissime le iniziative sul piano umano, culturale e sociale. In primo piano la lotta alla Polioche ha consentito di salvare la vita di milioni di bambini. Innumerevoli i service condotti per assicurare condizioni migliori alle aree del mondo meno fortunate (Volontari del Rotary, approvvigionamenti idrici, realizzazione di pozzi, cure sanitarie, salute materna ed infantile, approvvigionamenti alimentari per combattere la fame, campagne di alfabetizzazione, interventi nel campo dello sviluppo agricolo e dello sviluppo locale), ma altrettanto significativi gli interventi nelle comunità di insediamento con un ruolo di proposta e sprone per le Istituzioni e le Amministrazioni locali.
Il Governatore Maria Rita Acciardi ha impostato la sua programmazione sull’Etica delle relazioni territoriali, sulle Azioni di Interesse Pubblico in favore delle comunità di riferimento, Territorio, Ambiente, Paesaggio,  Patrimonio culturale materiale ed immateriale, sulle politiche per i giovani e sulle strategie di rete. “Il Congresso -ha affermato- è occasione per consolidare e rafforzare rapporti di collaborazione tra Rotary International, Distretto e Club, ma anche per attivare sinergie e partnership nello scenario locale ed internazionale. Il Congresso si connota, infatti, come un’opportunità d’incontro  a più voci per riaffermare i principi ed i valori universali del Rotary, per farne  conoscere i progetti, le iniziative, le attività ed i risultati, per sottolineare il ruolo attivo e partecipe dei Rotariani nelle comunità locali ed in quelle internazionali, per promuovere la cultura del service, per rafforzare la consapevolezza e l’orgoglio dell’appartenenza alla grande famiglia del Rotary” ..