Chiude l’Indesit, tuona Graziano: “Decisione vergognosa, sarò al fianco dei lavoratori” Il presidente regionale del Pd: «Centinaia di operai sul lastrico. Urge una soluzione immediata»

download

(16/04/2015) “L’annuncio della chiusura dello stabilimento Indesit di Carinaro è un provvedimento vergognoso che manda sul lastrico più di 800 lavoratori. Un numero raddoppiato se consideriamo anche l’enorme indotto. Il polo industriale della provincia di Caserta rischia di perdere l’ennesima eccellenza per l’intero territorio”.

È molto duro il commento del presidente regionale del Partito democratico Stefano Graziano, in merito alla decisione del gruppo Whirlpool annunciata nel corso dell’incontro al ministero dello Sviluppo economico per la presentazione del nuovo piano industriale ai sindacati, dopo l’acquisizione della società della famiglia Merloni.

 

“Sarò in prima linea con tutti gli operai – conclude Graziano, prossimo candidato al Consiglio Regionale della Campania – Gli ammortizzatori sociali non bastano. La nostra provincia vive un momento molto delicato dal punto di vista economico. La chiusura dell’azienda leader nel settore degli elettrodomestici a livello europeo rappresenta un duro colpo per Terra di Lavoro”.