Chiarimento

dertgdMONDRAGONE – Nei giorni scorsi Nicola Caputo ha incontrato il circolo del Partito Democratico di Mondragone, sezione “A. Vassallo”, per presentarsi, socializzare e discutere con i tesserati, gli elettori, i sostenitori e simpatizzanti del partito. Il consigliere regionale ha avuto un chiarimento con il circolo in merito a vicende passate, che avevano freddato i rapporti politici. Dopodiché, risolte le incomprensioni, ha dichiarato che “è un onore poter dialogare con il Partito Democratico di Mondragone. Vi ringrazio per l’accoglienza che mi avete dato”. Dopo i saluti, Caputo non ha esitato ad affrontare il tema dei finanziamenti europei per lo sviluppo e le modalità da rivedere per accedere ai fondi per fare impresa, creare ricchezza e aumentare la domanda della forza lavoro. “Mi candido in Europa per restare – ha sottolineato Nicola Caputo – e non certo per lasciare dopo qualche mese. Mi candido per il Parlamento Europeo e voglio farlo in quanto non considero tale esperienza una semplice candidatura ma un progetto che sta facendo nascere, oltretutto, un grande entusiasmo. Affiancato da buoni amici come voi, cercherò di essere anche un buon candidato europeo”. L’entusiasmo di Nicola Caputo in questa vicenda elettorale tutta europea si manifesta anche nella sua volontà di “ascoltare provincia per provincia tutte le proposte, affinché si possano portare tutte le istante territoriali in maniera diretta davanti alla realtà europea”. Dopo aver illustrato le sue intenzioni, Nicola Caputo ha chiesto “di sostenere fortemente le due candidature che daranno voce alla Provincia di Caserta, quella mia e quella di Pina Picierno. Lo chiedo a voi, al circolo “Vassallo” perché con voi ho un debito e vi ringrazio del credito, della stima che mi avete dimostrato. In caso di vittoria, di trionfo del Partito Democratico di Caserta, Mondragone sarà la prima tappa per festeggiare insieme a tutti i cittadini.” All’incontro era anche presente Dionigi Maiulo, Sindaco del Comune di Villa Di Briano e componente della segreteria regionale, come responsabile dei rapporti con circoli ed enti locali.

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.