Cgil Fp Caserta. Rinnovo delle RSU nei settori pubblici

downloadCgil Funzione Pubblica Caserta

Rinnovo delle rappresentanze sindacali

Si vota il 3-4-5 Marzo

 

“Il 3, 4, 5, marzo le lavoratrici ed i lavoratori saranno chiamati a votare le rappresentanze sindacali unitarie. Con il voto saranno scelti i delegati interni ai singoli posti di lavoro e misurato il livello di rappresentanza, a livello nazionale, delle singole organizzazioni sindacali”. Così il segretario generale della Cgil Funzione Pubblica di Caserta Umberto Pugliese che aggiunge: “Il rinnovo delle RSU si svolgerà in un clima politico, economico e sociale particolarmente delicato per le mutate condizioni del lavoro e dei diritti e del sistema delle relazioni sindacali.

In questi anni i dipendenti pubblici sono stati oggetto di progressivi attacchi ed indicati come causa principale delle inefficienze delle pubbliche amministrazioni.

La campagna abilmente orchestrata, anche attraverso i media, ha tentato di incuneare nell’opinione pubblica la convinzione che il pubblico impiego fosse il concentrato di privilegi e di spesa inutile.

Tale attacco è stato utile a chi ha governato il paese negli ultimi anni per mascherare le proprie responsabilità sullo scadimento della quantità e della qualità dei servizi, dovuto, invece, agli ingenti tagli lineari operati nei confronti delle amministrazioni centrali e locali e favorito la privatizzazione di molte attività con maggiori costi per i cittadini.

In un contesto senza più controllo si e’ espanso il malaffare, anche per gli interessi economici della malavita organizzata.

Il blocco del turn-over, del contratto di lavoro e delle progressioni di carriera, il taglio del salario accessorio,  hanno prodotto, oltre che un danno ai lavoratori del settore, meno servizi, meno diritti , meno equità, soprattutto per coloro impegnati in rapporti di lavoro precari.

La CGIL sia a livello nazionale che territoriale ha, spesso da sola, intrapreso in questi anni azioni di lotta  e di contrasto alle politiche dei governi sia centrali che periferici, ottenendo risultati che sicuramente hanno ridotto l’impatto negativo sulla condizione dei dipendenti. Bisogna però continuare su questa strada per riconquistare pienamente i diritti che nel tempo sono stati sottratti”.

Quindi, l’appello al voto: “Per questo motivo il 3, 4 e 5 prossimi è importante partecipare al voto e scegliere le liste FP CGIL. Perché votare CGIL significa poter rivendicare: il rilancio dei servizi pubblici che garantiscono la crescita ed il benessere del paese ed, inoltre, un’idea di stato sociale universale; l’efficienza delle pubbliche amministrazioni attraverso la partecipazione, la valorizzazione delle professionalità ed il trasparente utilizzo delle risorse umane ed economiche;

il superamento, attraverso la stabilizzazione, del precariato e dei rapporti di lavoro impropri, nonché il rispetto dei contratti di lavoro nella cooperazione sociale;

il superamento del blocco dei contratti, il recupero del potere d’acquisto delle retribuzioni e dei diritti che sono stati sottratti; un nuovo protagonismo delle RSU nella contrattazione integrativa, che a sua volta deve recuperare spazi di intervento sull’organizzazione del lavoro per innovare le pubbliche amministrazioni e valorizzare le competenze;

trasparenza e legalità negli atti compiuti dalle amministrazioni  nella gestione degli appalti e nella gestione del personale”.

Infine, il segretario della Cgil Fp Caserta conclude: “VOTARE CGIL SIGNIFICA NON DOVER CHIEDERE FAVORI PER VEDERSI RICONOSCIUTI I PROPRI DIRITTI E QUESTO RENDE LE PERSONE LIBERE!!!”.

 

Ufficio Stampa

 

Con preghiera di cortese pubblicazione e radio-tele-web-diffusione. I giornalisti che volessero richiedere foto in formato jpeg o contattare l’ufficio stampa per ogni altra informazione possono rispondere a questa e-mail.

Questo messaggio e-mail, inviato in Ccn a una lista di destinatari, non contiene pubblicità né promozione di tipo commerciale. Coscienti che invii di posta elettronica indesiderati siano oggetto di disturbo, La preghiamo di accettare le nostre più sincere scuse se la presente non dovesse essere di Suo interesse. A norma della Legge 675/96 abbiamo reperito il Suo indirizzo e-mail di persona, navigando in rete o da messaggi di posta elettronica che l’hanno reso pubblico. Questo messaggio non può essere considerato spam poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Qualora non intendesse ricevere ulteriori comunicazioni, La preghiamo di inviare una risposta con oggetto: “Cancella”. Grazie.

Ai sensi e per gli effetti del D. Lgs. 196/03, le informazioni contenute in questo messaggio e-mail sono dirette esclusivamente al destinatario, e come tali sono da considerare riservate. È vietato pertanto utilizzare il contenuto dell’e-mail, prenderne visone o diffonderlo senza autorizzazione. Qualora fosse da Lei ricevuto per errore voglia cortesemente rinviarlo al mittente e successivamente distruggerlo.