Ladri incappucciati e intimidazioni criminali a Pinetamare

Informareonline – Cittadini coraggiosi minacciati di essere uccisi da ladri incappucciati che oltre a rubare due ruote di un auto, con spranghe di ferro distruggono l’auto per intimorire ancora di più chi interviene.

Informareonline-ladri-criminali-pinetamareInformareonline-richiesta-controlli

 

Ancora ladri a Pinetamare… ancora nella mattinata (verso le 6,30) e minacciando di uccidere quei cittadini coraggiosi che intervengono.

L’auto avvistata è sempre la stessa! Una Mercedes colore grigio targata CW… purtroppo non si è riusciti a leggere il resto…

Ma preoccupa e non poco che dei ladri di ruote, stereo ed altro agiscano incappucciati (ben 5 di loro) e con tanta pericolosità.
Cittadini scesi in strada avviliti e arrabbiati mentre attendevano l’arrivo delle forze dell’ordina da oltre una mezz’ora….

Come associazione (Officina Volturno)  ho fatto una denuncia alla Prefettura e alla Questura… ma il territorio resta incontrollato… Poi diventa normale che vengano da fuori a speculare e a farci i romanzi sulle condizioni dei nostri territori.

Vivere in sicurezza è un diritto… Ma sono anche stufo di parlare al vento, non intendo fare polemiche verso nessuno…. ma i cittadini sono davvero stanchi e diventa veramente difficile parlare di “rinascita” ed altro..

Tanti cittadini chiedono di organizzarsi in ronde e difendersi da soli… ma a questo punto si stravolgono tutte le regole democratiche e lo STATO continua a perdere.

In questo territorio, pian piano si sta tentando di rialzarci, dopo che il clan dei casalesi, che imperava su questo territori è stato decapitato, si è sconfitto il pizzo, grazie ad associazioni coraggiose… ed oggi di nuovo vittime di ladri che un azione preventiva e di controllo potrebbe facilmente eliminare… Pretendiamo sicurezza è un nostro diritto.

di Tommaso Morlando
Giornalista
tommaso.morlando@libero.it

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.