Castel Volturno: Partito Democratico in congresso.

PD castel volturnoIn data 14 Marzo 2015 presso la sede del PD di Castel Volturno in Via Fiume, 18 si è svolto il congresso cittadino articolato in tre momenti differenti: la prima fase, col saluto dei
rappresentanti di altri partiti, tra cui Maurizio Fabiani rappresentante di SEL e il Giuditta Diana capogruppo di Ondanova che hanno sottolineato ancora una volta la loro vicinanza al partito democratico ed il loro lavoro incessante per l’amministrazione di Castel Volturno. 


Di seguito è stata concessa la parola al Sinda di Castel Volturno Dimitri Russo, massimo espone del nostro Circolo. Il quale ha enunciato il lavoro dell’amministrazione e della possibilità di avere un partito indipendente, che operi parallelamente alle scelte dell’amministrazione e che sia di supporto e di stimolo alle attività politiche.

La seconda fase, invece, si è aperta con i discorsi dei tre candidati a coordinatore: Salvatore Marcello, Arturo Sementini e Grazia Traettino; i quali hanno affrontato temi quali: la storia del partito, il futuro dei partiti e della classe dirigente (a castel volturno e in Italia) e del lavoro che il PD dovrebbe svolgere sul territorio, tra la gente, alla ricerca di risposte alle tante problematiche del territorio.

Infine la fase delle votazioni. Dalle urne aperte per 15 minuti è uscito vincente, di misura, Salvatore Marcello. All’unanimità, il congresso, ha eletto Grazia Traettino presidente. Il direttivo si è, composto in base ai principi di parità di genere in questo modo:

Arturo Sementini, Luca Coen Salmon, Maria Cristina Falconetti, Sara De Simone, Antonio Leone e Veronica Traettino. Tesoriere della sezione è stato confermato Alfonso Caprio.

 

I lavori si sono conclusi intorno alle ore 20.00. Ancora una volta il Partito Democratico si è contraddistinto per l’unione di forze e d’intenti. È stata una bella festa democratica, da lunedì toccherà al nuovo direttivo lavorare per il bene di Castel Volturno unendo tutte le forza progressiste e di sinistra.

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.