Castel Volturno ci sono segnali di recupero ambientale: Discarica SO.GE.RI. – Prosegue il piano di caratterizzazione

A Castel Volturno ci sono segnali di recupero ambientale

 

Da oltre vent’anni la discarica So.Ge.Ri., dislocata a Castel Volturno in Via Pietro Pagliuca, nella località Bortolotto, rappresenta uno scempio ambientale di inaudite proporzioni, a causa di un accordo trasversale tra massoneria deviata, camorra casalese e politici corrotti. La discarica contiene oltre 1 milione di metri cubi di rifiuti di ogni tipo, provenienti da tutta d’Italia e scaricati direttamente al suolo, senza nessuna protezione del sottosuolo.

Dopo la dismissione dell’impianto avvenuta nel 1995, in seguito agli interventi adottati dal Prefetto di Napoli per fronteggiare l’emergenza rifiuti in Campania, la So.Ge.Ri continua a scaricare percolato nelle viscere della terra ben oltre i 40 metri di profondità, causando morte e distruzione attraverso l’irreversibile inquinamento delle falde acquifere. E tutto ciò avviene nonostante la predisposizione di un progetto di messa in sicurezza del Ministero dell’Ambiente, che finalmente, solo oggi, vede la luce. Proseguono, infatti, le attività di indagini e prelievo carotaggi per l’esecuzione del Piano di Caratterizzazione propedeutico alla messa in sicurezza di emergenza della discarica So.Ge.Ri. Rispetto al programma iniziale c’è qualche spostamento di date, dovute solo ed esclusivamente alle avverse condizioni atmosferiche. Tenendo conto delle prossime previsioni meteorologiche, è presumibile che le attività propedeutiche abbiano termine per la fine di febbraio 2017. Al termine di tutti i campionamenti, dovranno attendersi i tempi necessari per l’esito delle analisi. È plausibile che i lavori di messa in sicurezza di emergenza inizieranno entro pochi mesi dall’esito delle indagini. È utile ricordare che tale attività è stata affidata con quasi il 50% di ribasso, pertanto, ci sarebbero circa 5 milioni di euro lordi dai quali attingere per richiedere altre attività. Continuiamo a vigilare su tutto, come sempre fatto da oltre 20 anni.

dott. Ing. Angelo Morlando