Caserta, XXII edizione della Campagna Nastro Rosa

Casagiove_Cenotafio ai cadutiPiedimonte Matese_Municipio Ruviano_VaderaA ottobre, la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Lilt) ed Estée Lauder Companies sono tornate in prima linea con la Campagna Nastro Rosa nella lotta al cancro della mammella, che registra un’incidenza sempre maggiore.

Anche la sezione provinciale di Caserta della Lilt, presieduta dal dermatologo Enzo Battarra, è particolarmente attiva, grazie anche all’impegno della responsabile della Consulta Femminile Provinciale, il chirurgo oncologo Angela Maffeo.

I sindaci di Caserta, di Casagiove, di Mondragone, di Piedimonte Matese, di Pietramelara e di Ruviano hanno già aderito alla richiesta di illuminare in rosa i monumenti simbolo dei loro Comuni. Altri sindaci di Terra di Lavoro stanno per aderire.

Le attività della Campagna Nastro Rosa hanno avuto il patrocinio dell’Asl di Caserta, della Consigliera di Parità della Provincia di Caserta, dell’Ordine Nazionale dei Biologi, dell’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Caserta. In via di definizione la collaborazione con l’Amministrazione Provinciale, l’Azienda Ospedaliera di Caserta, l’Ordine dei Farmacisti e i Collegi provinciali delle Ostetriche ed Infermieri professionali.

Nel corso degli incontri sarà presentato il libro “Con il nastro rosa” scritto dal presidente nazionale della Lilt, il senologo Francesco Schittulli, e dal giornalista Aldo Forbice.

Il volume vuol rappresentare un utile vademecum per coloro che hanno già vissuto questa esperienza o che temono di poterla avere, elargisce parole di speranza nella ricerca e nelle nuove frontiere della medicina fornendo preziosi consigli di prevenzione.

Ultime possibilità per poter accedere alle visite senologiche gratuite riservate ai soci 2014 della Lilt Caserta, che si potranno prenotare contattando il 333.2736202 dal martedì al giovedì dalle 10 alle 12, fino a esaurimento delle disponibilità, comunque non oltre il 23 ottobre.

La Campagna Nastro Rosa ha come obiettivo quello di sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull’importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella, informando il pubblico femminile anche sugli stili di vita correttamente sani da adottare e sui controlli diagnostici da effettuare.

Il tumore al seno resta il big killer numero uno per il genere femminile. La sua incidenza è in costante crescita, in Italia ogni anno si ammalano più di 40 mila donne. Un incremento dovuto all’allungamento dell’età media della popolazione femminile e all’aumento dei fattori di rischio.

Occorre sottolineare che sta cambiando anche l’età in cui la malattia si manifesta: il 30% circa prima dei 50 anni, fuori quindi dall’età prevista dai programmi di screening mammografico. Un ulteriore motivo per sensibilizzare tutte le donne alla cultura della prevenzione e renderle sempre più protagoniste della tutela della propria salute.

Infatti la nostra sezione è promotrice, grazie al contributo della Sede Centrale della Lilt, di un progetto, Donne Fuori Fascia, che vuole evidenziare il notevole disagio della popolazione femminile casertana con età inferiore ai 49 anni.

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.