Caserta. “Modella per gioco”, happening artistico-fotografico di Terre Blu

dalisi-coppola ridotta                                       Caserta, martedì 6 maggio 2014

“Modella per gioco”

happening artistico-fotografico di Terre Blu

 

Venerdì 9 maggio, alle ore 19,30, Terre Blu presenta presso il centro Iatropolis, in via De Falco 24 a Caserta, “Modella per gioco”, happening fotografico e anteprima della collezione di gioielli “Pintaderas”, disegnata da Riccardo Dalisi per il noto marchio campano.

Negli ampi spazi della moderna e tecnologica struttura di medicina ed estetica sarà allestito un set fotografico dedicato a tutte le donne che vorranno mettersi in gioco e farsi ritrarre da Pierfelice Trapassi indossando in maniera personale e autoironica, semiseria o giocosa, le opere di Dalisi.

Le due migliori interpretazioni, l’una secondo il giudizio di una commissione appositamente costituita, l’altra di quanti cliccheranno mi piace sulle immagini pubblicate su facebook, saranno premiate con uno dei gioielli indossati. Tutte riceveranno in omaggio una delle foto che le ritrae con dedica di Riccardo Dalisi.

Con l’evento “modelle per gioco” e la successiva esposizione dei gioielli presso lo studio Terre Blu LAB, dove l’artista premierà le vincitrici e realizzerà dal vivo alcuni libri d’arte, si conclude un lavoro di ricerca che lo vede impegnato da oltre due anni su un importante e complesso progetto di jewel design per Terre Blu: opere realizzate in ceramica con lustri oro e platino, legate assieme con fili di argento e materiali preziosi, che evocano oggetti simbolo dell’immaginario domestico assieme ad animali fantastici in una foresta incantata.

Una prima anticipazione era stata esposta nel 2012 al PAN, il Palazzo delle Arti di Napoli, nell’ambito della mostra che documentava l’opera omnia dei gioielli del maestro partenopeo e che faceva tappa a Napoli dopo le esposizioni curate da Alba Cappellieri alla Triennale di Milano e al Palazzo Bonin Longare di Vicenza.

L’happening fotografico sarà accompagnato dalla performance di Pietro Leonetti, chef patron del Frantoio Ducale di Castel Morrone, “Cibo da indossare e mangiare”, incentrata sulla degustazione di prodotti tipici del paesaggio collinare nel quale il comune è immerso pur sorgendo a soli dieci chilometri dal capoluogo.

Durante l’evento la band “Black moon” di Luigi Cennamo alternerà musica cover, improvvisazione e ricerca.

 

Riccardo Dalisi

Figura di spicco nel panorama internazionale dell’arte contemporanea, presente in numerose collezioni private e in importanti musei europei e d’oltreoceano, Dalisi ha saputo coniugare il lavoro su scala industriale con quello artigianale, vincendo nel 1981 il Compasso d’oro per la caffettiera napoletana prodotta da Alessi e nei giorni scorsi il Compasso d’oro alla carriera. È stato tra i primi ad assemblare materiali poveri e di riciclo, come latta, carta, rame, ferro, lamierino, ceramica, vetro, legno, stoffa, trasformandoli, con pazienza e capacità artigianali, in opere d’arte.

La sua vicinanza con Terre Blu è di antica data e si sostanzia dal 1994 nel rapporto di collaborazione e di amicizia con il fondatore, l’architetto Giuseppe Coppola, attraverso l’edizione di oggetti di design, le molte esposizioni e le recenti attività editoriali.

 

L’Ufficio Stampa