Caserta. Lilt, si celebra la Giornata mondiale senza Tabacco con Smoke Free Class

Il progetto “Smoke Free Class” si concluderà mercoledì 30 maggio con una grande manifestazione alle ore 9.30 presso l’Auditorium dell’Amministrazione Provinciale in via Ceccano a Caserta, con la distribuzione del calendario per l’anno 2013 che l’Ufficio della Consigliera di Parità ha realizzato utilizzando il materiale predisposto dagli studenti partecipanti. L’evento sarà aperto dagli interventi delle autorità provinciali e regionali che testimonieranno la loro sensibilità e il loro impegno nella lotta a questo grande distruttore di vite che è il fumo di tabacco e sarà concluso con le testimonianze degli studenti direttamente coinvolti e dalla proiezione dei video da loro stessi realizzati.

Parteciperanno all’incontro con l’impegno di partecipare per il prossimo anno scolastico al progetto europeo”Smoke Free Class Competition” anche i referenti regionali.

Sarà presente, oltre al punto Lilt con materiale informativo, lo stand di Campagna Amica  della Coldiretti che distribuirà una mela a chi rinuncerà o cestinerà una sigaretta: ”Una mela per ogni sigaretta cestinata”.

L’iniziativa si realizza a ridosso della data del 31 maggio, che èla Giornata Mondialesenza Tabacco indetta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e organizzata a livello nazionale dalla Lega Italiana perla Lottacontro i Tumori (Lilt).

Continuano così la collaborazione tra la Presidenza della Provincia di Caserta con  l’Ufficio della Consigliera di Parità e la Sezione Provinciale della Lilt con la Consulta Femminile, ribadendo e sottolineando che, nella lotta alle malattie oncologiche del nostro tempo, la vera unica arma efficace è la prevenzione!

Il progetto “Smoke Free Class” è stato presentato e realizzato dalla Consulta Femminile Lilt, su invito dell’Ufficio della Consigliera di Parità, seguendo le orme del programma europeo nato in Finlandia nel 1989 e proposto ogni anno in tutto il continente. Le recenti indagini conoscitive evidenziano l’aumento del fumo di sigarette in fasce di età sempre più giovani, rendendo necessario un programma di prevenzione del tabagismo.

Il programma, iniziato il primo febbraio con la stipula del contratto di classe che impegnava gli studenti a non fumare ed alla elaborazione di materiale grafico ed audiovisivo, si è svolto nei tre mesi successivi con la proiezione del film ”Insider” e con vari incontri informativi.

Hanno risposto all’appello importanti istituti scolastici della Provincia, fra cui l’Isiss “Leonardo da Vinci” di Mondragone e Sessa Aurunca, l’Isiss “Foscolo” di Teano, l’Isiss “Novelli” di Marcianise ed il Liceo “Manzoni” di Caserta che, in un periodo di grave crisi economica e di valori, hanno contribuito con i loro docenti referenti alla buona riuscita del progetto nonostante fosse a costo zero.

Denunciare “le interferenze dell’industria del tabacco” per indebolirela Convenzione Quadrodell’OMS, è il tema scelto per quest’anno.La Convenzione, infatti, vincola i 170 Paesi (che vi hanno aderito con impegni precisi) a proteggere le persone dall’esposizione al fumo di tabacco, informarle  dei rischi che corrono in termini di salute, aiutare coloro che vogliono smettere di fumare.

About Fabio Corsaro

Ho 22 anni e da quasi 3 primavere sono giornalista pubblicista. Dirigo la splendida redazione di Informare, di cui faccio parte dai miei teneri 16 anni. Sono laureato presso l’Università di Salerno in Scienze della Comunicazione e, in virtù della specialistica, mi appresto a fare esperienze internazionali (non ricordatelo a mia mamma). Per il resto avanti con un detto che non muore mai... Per aspera ad astra!