Caserta, la Lilt dà il via alla Settimana Nazionale della Prevenzione Oncologica

downloadCaserta, sabato 21 marzo 2015

 

Caserta, la Lilt dà il via alla Settimana Nazionale della Prevenzione Oncologica

Con lo slogan “La prevenzione sconfigge il cancro. Passaparola!” si è aperta la quattordicesima edizione della Settimana nazionale per la Prevenzione Oncologica organizzata dalla Lilt, la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori. Le iniziative proseguiranno fino a domenica 29 marzo.

Istituito con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, l’evento ha come obiettivo la corretta informazione e sensibilizzazione in tema di prevenzione che, come noto, rappresenta l’arma vincente contro i tumori.

Anche la Sezione Provinciale di Caserta della Lilt, presieduta dal dermatologo Enzo Battarra, aderisce alla campagna. I volontari saranno impegnanti in diversi Comuni della provincia di Caserta con gli stand per offrire la bottiglia di olio extravergine di oliva in cambio di un modesto contributo a sostegno delle attività promosse dalla Lilt, diffondendo anche un utile opuscolo ricco di informazioni sui corretti stili di vita.

Domani domenica 22 dalle ore 10.30 presso il Centro Anziani del Comune di Pietramelara sarà allestito uno stand. Nell’occasione sarà tenuta dal dirigente medico dell’Asl Salvatore Zullo una seduta di visite senologiche nell’ambito del progetto “Donne Fuori Fascia”, realizzato grazie ai fondi del Cinque per Mille donati alla Sede Centrale della Lilt per la realizzazione di progetti di ricerca sanitaria.

Venerdì 27 alle ore 16.30 presso la sala consiliare del Comune di Presenzano, in collaborazione con la Pro Loco Rufrae, si svolgerà un incontro informativo con relatori l’oncologo Vincenzo Perone e la dirigente medico dell’Asl Angela Maffeo.

Sabato 28 dalle ore 16 presso la sede della Protezione Civile del Comune di Marzano Appio sarà allestito uno stand dai volontari della delegazione di Vairano Patenora.

Sempre sabato 28 e sempre dalle ore 16 presso l’ambulatorio del Comune di San Gregorio Matese sarà tenuta dal dottor Salvatore Zullo una seduta di visite senologiche nell’ambito del progetto “Donne Fuori Fascia”.

Corretti stili di vita, unitamente ad azioni di diagnosi precoce, possono portare a guarigione oltre l’80 per cento delle persone che si ammalano di tumore. Non a caso alla dieta mediterranea – ricca di frutta fresca, di verdura e povera di grassi – viene riconosciuto il ruolo di “regina della prevenzione” e patrimonio Unesco. Evidenze che da oltre 15 anni hanno indotto la Lilt a celebrarne i valori nell’ambito di una specifica e dedicata campagna nazionale di sensibilizzazione alla prevenzione oncologica, individuando nell’olio extra vergine di oliva – noto per le sue qualità protettive nei confronti dei vari tipi di tumore – il simbolo più adatto ai fini della campagna stessa.

Cinque i testimonial d’eccezione che con generosa disponibilità hanno accolto l’invito della Lilt a diffondere, in uno spot TV e radiofonico, l’importanza della prevenzione consigliando l’adozione delle semplici regole previste dai corretti stili di vita.

I cinque testimonial, in rappresentanza del mondo della buona tavola, dello sport, dello spettacolo e della cultura, sono lo chef stellato Heinz Beck, la campionessa mondiale di salto in lungo Fiona May, i cantanti Gigi D’Alessio e Anna Tatangelo, la giornalista Rai Maria Grazia Capulli.