Caserta. Enzo Bove – Citta’ Futura : L’opposizione consiliare ha firmato una interrogazione urgente per annullare i provvedimenti del commissario Nicolo’ in materia di parcheggi

” La Partita del Cuore organizzata dall’Associazione ” Riprendiamoci Caserta ” di Antonio De Falco e’ sicuramente un’occasione per dimostrare che il Consiglio Comunale di Caserta non e’ costituito da bande avverse ma e’ una squadra in grado di collaborare in modo efficace nell’interesse della citta’”.

Queste le parole di Enzo Bove Capogruppo Consiliare di Citta’ Futura alla vigilia della partita di beneficenza nella quale , il prossimo 8 ottobre alle ore 16.30, presso lo Stadio Pinto di Caserta, si sfideranno la Squadra CalciAttori Tv e la Squadra Sindaco e Consiglio Comunale oltre che vecchie Glorie della Casertana. Il ricavato della partita sara’ devoluto in parte all’Arredo della Casa Accoglienza Caritas allestita da Don Antonello Giannotti nei pressi di via S.Carlo e in parte al Canile Comunale.

Enzo Bove e’ tra i calciatori che rappresenteranno la citta’ di Caserta in questa partita della “riconciliazione “.

” Credo – afferma Enzo Bove – che vi sia in citta’ molta tensione legata alle vicende politiche mentre , invece, si dovrebbe guardare il tutto in una prospettiva positiva”.

Inevitabile il riferimento alle polemiche sorte in seguito alla mancata designazione della citta’ di Caserta come sede del G7 2017.

” Penso – continua Enzo Bove- che non vada considerata l’esclusione di Caserta come citta’ individuata per lo svolgimento del G7 quanto piuttosto il fatto che la nostra citta’ sia entrata nel novero delle candidabili a tale evento. E su questo punto dovremmo essere tutti orgogliosi”.

” Resta, tuttavia, da chiedersi – precisa- quali siano state le ragioni che hanno determinato l’esclusione di Caserta. In ogni caso, la nostra citta’ ha bisogno di una riqualificazione completa e questo e’ sotto gli occhi di tutti : dalla viabilita’ alle fogne , dai parcheggi agli spazi verdi , dalla crisi occupazionale e delle attivita’ commerciali ai centri di aggregazione sociale. Ma e’ anche vero che occorre il concorso di tutte le forze politiche per risolvere questi problemi : serve la condivisione ed anche la critica costruttiva, ma sempre come espressione di una squadra compatta”.

Intanto, il prossimo 4 e 5 ottobre il Consiglio Comunale di Caserta si riunisce e sembra che vi sia da parte della maggioranza la quadra sul nome del Presidente , che pare essere stato individuato in Michele De Florio , fino ad ora Presidente pro tempore, anch’egli tra i partecipanti alla Partita del Cuore il prossimo 8 ottobre.

” L’elezione del Presidente – afferma Enzo Bove – e’ un atto fondamentale per consentire al Consiglio Comunale di svolgere attivita’ politica. Sino ad ora hanno lavorato le Commissioni che , lo ricordiamo, hanno solo il compito di favorire il corretto esercizio, da parte del Consiglio, delle funzioni di regolamentazione, pianificazione e controllo. Ma e’ il Consiglio Comunale che svolge l’attivita’ del governo della citta’ ed e’ il Presidente, in particolare, che ammette le interpellanze, le interrogazioni e le mozioni dei singoli consiglieri comunali”.

” Con l’elezione del Presidente – continua – il Consiglio Comunale di Caserta inizierebbe a svolgere una vera e propria attivita’ politica”.

Nel frattempo l’opposizione si prepara per fronteggiare la maggioranza.

Nei giorni scorsi 11 Consiglieri di opposizione, fra cui lo stesso Enzo Bove, hanno firmato una interpellanza scritta urgente avente ad oggetto la gestione dei parcheggi a Caserta.

” Abbiamo chiesto – ha affermato Enzo Bove- di annullare le delibere del Commissario Prefettizio Nicolo’ in merito all’utilizzo dei parcheggi”.

Alla base della interrogazione lo spinoso problema del pagamento dei parcheggi e la somministrazione delle contravvenzioni agli automobilisti in sosta da parte della Publiparking il cui contratto scade il 31 dicembre 2016.

” Abbiamo chiesto – ha detto Enzo Bove – la eliminazione del pagamento del parcheggio agli invalidi ed il ripristino del multino ai ritardatari della sosta “. L’interrogazione sara’ discussa in Consiglio Comunale in una seduta da stabilirsi dopo che sara’ eletto il Presidente.

Nel frattempo la I Commissione Consiliare , costituita , oltre che da Enzo Bove, anche da Antonio Ciontoli, Gianni Comunale, Dora Esposito, Mimmo Guida, Gianfausto Iarrobino, Norma Naim e Roberto Desiderio, ha consegnato al Sindaco Carlo Marino i risultati del lavoro svolto in questi mesi.

” Abbiamo proposto – spiega Enzo Bove- ,per garantire la sicurezza stradale in citta’ ,anche alla luce dei numerosi incidenti stradali che si sono verificati, il ripristino dei sensi rotatori nel tratto Corso Giannone- via Giotto e l’inversione dei parcheggi in Corso Giannone dal lato Reggia”.

” La nostra analisi – conclude – ha per oggetto anche una rimodulazione della attivita’ della polizia municipale e la gestione dei vari tributi comunali”.

Insomma , con l’elezione del Presidente del Consiglio Comunale, le luci di Palazzo Castropignano si dovrebbero accendere per illuminare la citta’ di Caserta di una luce nuova.

Per il momento Sindaco e Consiglieri Comunali, di maggioranza e di opposizione, scenderanno in campo per beneficenza con l’Associazione ” Riprendiamoci Caserta”: il primo goal per il riscatto di questa citta’.