CASAL DI PRINCIPE – Primo Maggio: Renato Natale in piazza “Non dimentichiamo chi è senza lavoro”

renato_3CASAL DI PRINCIPE – Sarà un Primo Maggio di dialogo e ascolto per il candidato Sindaco Renato Natale. A partire dalle 10 insieme ai candidati che lo sosterranno alle prossime elezioni comunali, scenderà in piazza “Per non dimenticare chi è senza lavoro”.

Verrà allestito un gazebo a piazza Mercato, nei pressi del Club Napoli, dove si provvederà alla distribuzione di volantini e alla presentazione delle proposte per il lavoro preparate dalle liste “Ricostruiamo” e “Casale Rinasce”.

“La nostra comunità – dichiara Renato Natale – da troppo tempo soffre per la crisi di settori importanti dell’economia locale quali l’edilizia e l’agricoltura. La criminalità organizzata ha inquinato e umiliato la nostra terra, fino a produrre un’immagine negativa del nostro territorio. A ciò si aggiunge il fallimento di una classe politica locale che ha sperperato enormi risorse pubbliche”

“Noi – prosegue il candidato Sindaco – vogliamo farci carico delle sofferenze e dei desideri della nostra gente. Le competenze, l’esperienza, la storia e soprattutto l’amore per la nostra terra, ci aiuteranno a ricostruirla e a farla rinascere”
Nel frattempo il gruppo lavora anche all’organizzazione di un pubblico comizio in cui avverrà la presentazione ufficiale dei candidati, previsto nei prossimi giorni. In occasione della presentazione ufficiale delle liste, verrà anche restituito alla cittadinanza il programma redatto in queste settimane con l’aiuto di centinaia di persone, ascoltate individualmente o incontrate in circoli ed associazioni. Un programma partecipato, quindi, non espressione di una singola parte, ma di più pezzi di territorio.

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.