Cantarella, passa la bonifica voluta da Oliviero

Il  Consiglio Regionale della Campania di ieri ha approvato le “Ulteriori disposizioni in materia di razionalizzazione, adeguamento e semplificazione della normativa regionale” e ratificato l’emendamento del Presidente della Commissione Ambiente Gennaro Oliviero,  che dispone l’importante bonifica dei siti nei comuni di Mondragone, Sessa Aurunca, Cellole, Calvi Risorta e Sparanise. Per quanto riguarda Mondragone, la città del PD di Zoccola e Cennami, è prevista la bonifica dell’ex discarica “Cantarella”, oggetto di grande dibattito nel corso degli anni.

Ecco alcuni estratti del comunicato dell’on. Gennaro Oliviero:

“Il mio emendamento, approvato all’unanimità in Commissione Ambiente, per legiferare sulla bonifica dei siti Cantarella, Cotoniera, San Girolamo e messa in sicurezza di La Selva, Ex Pozzi Ginori ed Ex Tabacchificio, ha una precisa norma che non permette ulteriori deroghe – esordisce il Presidente PD, Gennaro Oliviero.
L’incontro nei miei uffici, dello scorso nove novembre, tra i Sindaci di: Sessa Aurunca, Cellole, Mondragone, ed i rappresentanti di Calvi Risorta e Sparanise, con il Vice Presidente della Regione, nonché Assessore all’Ambiente, On. Bonavitacola, adesso ha un sostanziale riferimento.
Adesso – prosegue – grazie all’articolo 1, comma 6 di questa nuova  legge regionale, approvata nella seduta odierna del Consiglio, che va ad incidere sulla 14/2016 (Norme di attuazione della disciplina europea e nazionale in materia di rifiuti), i fondi stanziati hanno valenza esclusiva per i siti che ho citato. Esprimo la mia piena soddisfazione per come si è saputo dare ascolto alle grida di aiuto che lanciavano questi territori del Litorale Domitio e dell’Alto Casertano, mettendo in campo l’azione congiunta del sottoscritto e della Giunta campana”.