Campionato ASI Campaniafelix. Domani l’attesissima finale a Santa Maria Capua Vetere

1468694_674724735883618_775661868_n-300x336

Dopo quasi 9 mesi il campionato provinciale di calcio amatoriale ASI, denominato “ASI Campaniafelix” giunge alla sua fase conclusiva. Infatto domani 10 giugno alle 20:30 sul campo “Piccirillo” di Santa Maria Capua Vetere in soli 90 minuti si deciderà quale squadra ci porterà a casa il titolo di campione provinciale guadagnando l’accesso alle finali nazionali ASI che si svolgeranno ad Ischia. A maggio sono state disputate le prime 2 fase con tante sorprese. Prima di tutto il Gruppo Auto Italia ha passato il primo turno la Global Sporting Village. Sempre la squadra favorita al titolo ha pareggiato al 92° contro il Talamonti, passando lo stesso il turno per la migliore posizione in classifica reduce da un’ottima gara (4-1) disputata in orario estremamente tardivo contro il Real Mandrill che ha regalato un pizzico di magia all’incontro. Unico pareggio della prima fase, che ricordiamo prevede una partita secca di sola andata tranne le semifinali, è stato quello tra il Tescoma e la San Francesco Dreaming Soccer, che ha costretto quest’ultima ad abbandonare la manifestazione per via della peggior posizione nella “regular season”. Il Sant’Anastasia dopo aver vinto il primo turno con un rotondo 4-0 contro la Moving Art, squadra che è stata estremamente sfortunata durante tutto l’arco della manifestazione, cade rovinosamente in casa contro la Cansoccer, capace di rifilare ben reti agli uomini della provincia di Napoli e staccando un pass per le semifinali. Proprio la Cansoccer tra l’altro era giunta ai quarti battendo in casa la Gaetano Addio, al termine di una gara durante la quale gli ospiti hanno sbagliato pure un rigore. La Sparta Lex, dopo essersi imposta 3-0 sul Gabriella, non va oltre il pareggio in casa della capolista Macerata lasciando con onore la manifestazione e dimostrando di poter essere la vera outsider (mancata) di questi play off. La White Night Spartaco stacca un pass per le semifinali vincendo a tavolino 3-0 contro la Tescoma, ritiratasi anch’essa per motivi familiari e di lavoro.

Le semfinali. L’unica fase della manifestazione caratterizzata da andata e ritorno è stata quella delle semifinali, dove si è assistito ad una “remuntada” ed una conferma. Infatti la White Night Spartaco si è imposta sul Gruppo Auto Italia, mentre lo Sporting Macerata è riuscito a ribaltare il risultato sfavorevole maturato all’andata contro la Cansoccer, staccando di diritto un pass per la finale. In sintesi, considerando anche quanto visto nella regular