Camere d’Aria: in scena “La Brigata Sonora” di Francione e Pagnozzi

 

Prosegue a Camere d’AriaOfficina polivalente delle arti e dei mestieri di via Guelfa 40/4 a Bologna (cameredaria.net) – la rassegna di arti performative L’Originale è Politico (?) (e versavice). Patrocinata dal Quartiere San Donato-San Vitale, la rassegna propone una serie di spettacoli e laboratori non tradizionali che vogliono interagire con la coscienza del luogo e della società in cui si vive, portando l’attenzione dello spettatore su tematiche civili e politiche.

In programma domenica 26 febbraio 2017, alle ore 21.00, Brigata Sonora Anch’Io Sono Una Fabbrica, composizione ispirata da una poesia operaia che ha la forma di un volo libero e vede come interpreti il musicista Guglielmo Pagnozzi (sax, clarinetto, oggetti e percussioni) e l’attore Piergiuseppe Francione (oggetti e percussioni); la consulenza ai testi è di Monica Dall’Asta.
Come d’abitudine, secondo la formula propria della rassegna, lo spettacolo è preceduto dal workshop Brigata per un teatro vivo, in programma nelle giornate di venerdì 24 febbraio (dalle 15:00 alle 18:00), sabato 25 (dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00) e domenica 26 (dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00). Condotto da Piergiuseppe Francione e ispirato ai temi della libertà, l’umanità, l’arte, l’amore e la bellezza, il laboratorio vuole sviluppare un percorso per navigare il testo e la scrittura, coltivare il seme della parola e permettere ai partecipanti di raccontare la favola del dramma, stimolando immaginazione e creatività. Impulsi che permetteranno di concentrarsi “lavorar-giocando” e porsi in ottica di condivisione con la comunità e il bene comune.

Nello stesso weekend, sabato 25 febbraio alle ore 21.00, Camere d’Aria ospita inoltre le prove aperte del laboratorio teatral-musicale Fossi in te, a cura del TeatroDeiGatti in collaborazione con Associazione Concordanze, Associazione Culturale Oltre… e Manimotò (regia di Eloisa Gatto, musica di Davide Fasulo, Michela Ciavatti e Fabio Arcifa, maschere di Ariela Maggi). Un’occasione per condividere con il pubblico il percorso di inclusione sociale tra richiedenti asilo neo-arrivati in città e attori, attraverso la creazione di maschere larvali, portato avanti finora dal laboratorio, il quale rientra nel programma “BolognAccoglie” dell’Istituzione per l’Inclusione Sociale e Comunitaria “Don Paolo Serra Zanetti” – Comune di Bologna e vede inoltre la partecipazione delle artiste Mirjam Brueckner e Marie Claire Nun (progetto di grafica e stampa di “carte di identità” su gonfaloni). Durante la serata si esibiranno inoltre i partecipanti al laboratorio di Musica dal Mondo del progetto Laboratori Migranti (promosso da Arte Migrante e Antoniano Onlus).

L’appuntamento successivo con la rassegna L’Originale è Politico è fissato per domenica 12 marzo 2017 con le prove aperte di Fuga dalla Modernità di Ludovico Turinetti (Torino), un’opera in cui la messinscena è sdoppiata e la Post-Modernità fronteggia la Modernità nella dimensione del tempo ma anche nello spazio.
Anche in questo caso lo spettacolo è preceduto da un laboratorio: La “piccola” lunga marcia. Dal testo alla scena, dalla teoria alla pratica, dall’ideologia alla rivoluzione, esperimento “politico” unico nel suo genere, in cui un testo teatrale in cerca di interpreti viene adottato come base di teoria “rivoluzionaria” da mettere in pratica. Guidato dall’attore Pasquale Faraco (tra i curatori della rassegna e membro del collettivo teatrale MaF – Massa a Fuoco), il laboratorio punta a mettere in scena l’opera di Ludovico Turinetti inviata a Camere d’Aria per la rassegna, condividendo coi partecipanti tutte le fasi di apprendimento e messa in scena di un testo (dalla memorizzazione, al lavoro sui sentimenti, corpo e voce, confrontando vari metodi attoriali). Il laboratorio si svolge ogni martedì a Camere d’Aria dalle 20.00 alle 22.00.

Camere d’Aria
Camere d’Aria – Officina polivalente delle arti e dei mestieri (cameredaria.net) – è uno spazio di accoglienza creato secondo lo spirito dell’Associazione Culturale “Oltre…” Si tratta della porzione di un’ex-fabbrica di infissi, sita in zona Massarenti a Bologna, di proprietà del Comune di Bologna e diventata, nel febbraio 2014, un “cantiere permanente” coordinato dall’Associazione “Oltre…”. La creatività, la cultura e l’arte costituiscono il collante dei diversi progetti che nascono al suo interno, la scintilla in grado di dare vita a multiformi occasioni di socialità, formazione, convivio e scambio, con l’obiettivo di attivare sul territorio progetti inclusivi, partecipati ed eco- sostenibili di animazione urbana. Camere d’Aria mette a disposizione: residenze artistiche (con bagni e docce comodi anche per diversamente abili); un’ampia cucina per l’ospitalità e l’autogestione di scambi (internazionali) e corsi di cucina; un grande spazio per creare, provare, ballare, organizzare seminari, spettacoli ed altro; una sartoria creativa e teatrale; un’officina con attrezzi e banchi di lavoro dove poter costruire liberamente; un grande magazzino pieno di materiali di recupero; una ciclo-officina popolare dove poter riparare in autonomia o in compagnia la propria bicicletta o chiederne una in prestito per pedalare nella bella Bologna.
All’interno di Camere d’Aria nel 2015 è nato il progetto “Una cucina a pezzi”. Il primo step ha visto l’attivazione di una campagna di crowfunding sostenuta da “Banca Etica”, in collaborazione con “Arvaia” (cooperativa di cittadini coltivatori biologici di Bologna e provincia), con l’obiettivo di   acquistare una cucina attrezzata professionale e fornire un punto di incontro culinario, ma soprattutto un luogo libero di ricerca sulla gastronomia popolare e interculturale aperto a tutta la città.

  

Associazione Culturale “Oltre…”
L’Associazione Culturale “Oltre…” nasce a Bologna nel novembre 1997 con l’obiettivo di attivare sul territorio progetti inclusivi, partecipati ed eco-sostenibili di animazione urbana, senza scopo di lucro. Composta da italiani, stranieri, professionisti e volontari che operano nel settore sociale, culturale, educativo e artistico, in oltre 15 anni di attività, l’associazione ha sviluppato una rete capillare di collaborazioni a livello locale, nazionale e internazionale. La creatività, la cultura e l’arte costituiscono il filo conduttore dei diversi progetti realizzati. Tra questi i principali sono: “FEST-FESTival” – Bologna Interculture Festival, “Gran Festival Internazionale della Zuppa di Bologna”, “Par Tòt Parata” e “Pilastrada”. Nel marzo 2007 l’associazione ha scelto di aderire ad “ANCeSCAO” sottolineando l’impronta intergenerazionale e interculturale che la caratterizza da sempre. La sua sede operativa è il “b.u.c.o.” (BolognaUnaCittàOltre), uno spazio polivalente rivalutato con l’aiuto di numerosi volontari, dove nel 2012 è stato avviato il progetto di cittadinanza attiva “z.a.a.g.o.” (zona agro-artistica giardino orto) per riqualificare l’area antistante e renderla un’isola green di socializzazione ed aggregazione.

CONTATTI E INFORMAZIONI
Camere d’Aria | via Guelfa 40/4 (angolo via delle Ruote), 40138 Bologna
Web: cameredaria.net
Fb: www.facebook.com/Cam.d.Aria
Tel: 339 6171306 (Silvia)
Email: cameredariainfo@gmail.com

UFFICIO STAMPA
Claudia Marchetti:

Tel: 328 2586266 

Email: stampaoltre@gmail.com

_________________________________________________

Teresa Lanna

(amoreperlarte82@gmail.com)

About Teresa Lanna

Laureata in "Lingue e Letterature Straniere" nel 2004, nel 2010 ha conseguito la Laurea Magistrale in "Arte Teatro e Cinema" presso l'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale". Tra le sue più grandi passioni, l'Arte, la Fotografia, il Cinema, la Letteratura, la Musica e la Poesia. Grande sostenitrice dell'Art.3 della Costituzione Italiana, è da sempre allergica ad ogni tipo di ingiustizia sociale. In vetta alla classifica delle città che ama di più ci sono Napoli e Firenze.