CALL FOR ARTIST: 1° SIMPOSIO NAZIONALE DI SCULTURA “COETUS”

Locandina_800

L’associazione ArsDocet, con l’intento di favorire l’approccio consapevole all’arte contemporanea, la promozione di giovani artisti e la consuetudine alla frequentazione dei musei, indice il progetto artistico dal titolo ”Simposio di Scultura – Coetus” presso il Museo Civico d’Arte Contemporanea di Capua e Cittadella dell’Arte di Terra di Lavoro di Capua (CE) (MAC Capua – www.macapua.it) con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Capua e del Club Caserta per l’Unesco.

Il Simposio si svolgerà nel periodo dal 30 maggio al 14 giugno 2015.

 

MAC

Nato per restituire alla Città di Capua il ruolo di rilevanza mondiale dovuto al suo evidente Valore Universale Eccezionale custodito in monumenti, architetture e paesaggi del suo straordinario patrimonio storico, culturale e immateriale. Come sostengono l’Unesco e la Banca Mondiale, la cultura, se avvertita come un bene prezioso dalle collettività locali, non solo può divenire il motore trainante dell’economia locale, ma può migliorare notevolmente le condizioni di vita dei cittadini, in una ricerca del bello non fine a se stesso, ma inteso come elemento di coesione e crescita sociale e relazionale. Capua e la splendida architettura che ospita il Museo di Arte Contemporanea esprimono una bellezza incantata.

 

Commissione Scientifica MAC:

Alessandro Ciambrone, Direttore Artistico

Merhva Arvin, Artist, Iran

Mitra Kavian, Artist, Iran

Fatim Benhamza, Architect, Morocco

Nikos Manoudiakis, Artist, Greece

Lumi Dehesa Orozco, Art expert, Mexico

Ahmad Neshan, Artist, Iran

 

1) Partecipazione

La partecipazione è aperta ad un massimo di 30 artisti, di ogni nazionalità e senza limite di età. I partecipanti potranno presentare i propri lavori come artisti singoli o come gruppi. La domanda, compilata tramite il form del sito www.arsdocet.org, deve pervenire agli atti dell’associazione entro il giorno 18 Maggio 2015.

N.B. tutti i campi obbligatori del modulo d’iscrizione devono essere compilati, pena l’esclusione dalla partecipazione.

 

2) Candidature

Per candidarsi l’artista deve inviare n°2 immagini per ogni scultura che intende presentare, corredate da specifiche tecniche (titolo, misura, materiali utilizzati), curriculum artistico, eventuale sinossi.

Ogni candidatura sarà valutata attentamente, nel rispetto dell’operato artistico proposto dalla commissione.

 

3) Le opere

Ogni artista potrà presentare la candidatura per un massimo di 2 opere. Il volume della singola opera o quello complessivo delle due opere non deve superare le dimensioni massime di 1 m3 (cm 100x100x100).

Esse dovranno essere tali da poter “dialogare” armonicamente con gli spazi del Museo Civico, con il suo Chiostro, con le Sale interne, ed inerenti al tema della manifestazione: questo obiettivo costituirà il fulcro dell’edizione di COETUS sviluppato dagli artisti e dalla Commissione preposta alla selezione.

Tuttavia gli Organizzatori si riservano di non selezionare opere che vadano oltre il limite dello spazio espositivo dedicato alla mostra.

 

4) Apertura e svolgimento del Simposio

È prevista l’inaugurazione il giorno 30 maggio h 18.00 con presentazione critica da parte dello Storico dell’Arte Prof. Carlo Roberto Sciascia, documentazione per immagini del vernissage a cura del fotografo ufficiale, rassegna stampa nazionale, progettazione grafica e stampa di invito e locandina.

La durata del Simposio è stabilita in 15 giorni, dal 30 maggio al 14 giugno 2015 compresi.

Il Simposio sarà largamente pubblicizzato sia in ambito locale sia nazionale e, a tal fine, lo sfruttamento delle immagini delle opere esposte resterà ad esclusivo vantaggio degli organizzatori. La mostra sarà visitabile durante i giorni dell’esposizione dalle ore 15.00 alle 19.00

 

5) Conclusione del Simposio

Tutti gli artisti ammessi avranno diritto a:

  • Pergamena attestante la partecipazione,
  • Progettazione grafica e distribuzione materiale pubblicitario (locandina, invito, brochure)
  • foto che documentano interamente la manifestazione
  • pubblicità sul territorio e sui vari siti d’arte
  • rassegna stampa nazionale
  • vernissage con cocktail di benvenuto.