Bistrot Sal De Riso, il tempio del gusto in Costa d’Amalfi

In 250 metri quadrati, saranno racchiuse tutte le bontà dolciarie, suddivisi in quattro macro ambienti con animo bistrot. Sarà questo il “Sal De Riso Costa d’Amalfi”, il tempio del gusto, che il celebre pasticciere della Costa d’Amalfi, Salvatore De Riso inaugurerà martedì 28 giugno prossimo nella ‘sua’ Minori.

Nei laboratori a vista le brigate guidate dal famoso pasticcere prepareranno al momento torte e lievitati per la prima colazione (15 referenze), tutti i dolci della sterminata gamma Sal De Riso e gelati da asporto, ma anche serviti al piatto con abbinamento di salsa e decorazioni. Trenta sono i gusti di gelato tra i classici e le nuove specialità. Tra queste, il nuovo “Tirabaci”: lo stecco preparato con il cioccolato biondo Dulcey Valrhona con l’aggiunta, a scelta, di granelle di frutta pralinata, meringhe, riso soffiato e cereali, il tutto immerso nel vostro cioccolato preferito.

Poi c’è la cucina, per gli amanti dei piatti tipici napoletani e della costiera: peperoni ripieni di spaghetti, sartù di riso, e gli “ndunderi”.la tipica pasta fresca di Minori. Ma anche hamburger gourmet preparati con carne di chianina e di fassona. Ampie le proposte per vegani e vegetariani: insalatone, centrifugati, estratti di verdure e frutta fresca di stagione. Dalla competenza di un campione del gusto come De Riso non poteva che nascere un luogo nel quale si trovano esclusivamente prodotti di eccellenza, tanto della costiera amalfitana quanto campani, italiani e stranieri.

Il pizzaiolo, Diodato Pironti, arriva da Tramonti, la patria dei pizzaioli, e impasta la rossa di Mulino Caputo per la classica pizza napoletana; farine di alta qualità, ricche di cereali e germe di grano per le pizze gourmet. Le pizze saranno preparate con ingredienti firmati e certificati Dop e Igp, come l’olio extravergine d’oliva Dop “Colline Salernitane” e il pomodoro San Marzano Dop e quello Corbarino.

In carta, ce ne sono diciotto: 5 classiche e 13 gourmet, tutte preparate con ingredienti ricercati di produttori famosi e non. Le birre artigianali in degustazione sono tutte campane, tranne una fuoriclasse piemontese, la Baladin. La caffetteria è firmata da uno dei brand italiani più famosi nel mondo e leader nel segmento del caffè di alta qualità: Illy. Sarà possibile degustare il blend unico 100% di Arabica e alcune selezioni di Monoarabica provenienti dal Guatemala, Etiopia e Brasile. Sal De Riso ha scelto le migliori miscele di tè e infusi. Per gli amanti della cioccolata in tazza, praline e tavolette del Top internazionale.

Oltre che nel dehor esterno collegato alla pasticceria, nella bella stagione, si potranno degustare le specialità seduti a due passi dal mare, direttamente sul lungomare di Minori godendo di un suggestivo panorama.

A supervisionare i vari reparti, oltre a Salvatore De Riso e alla moglie Anna, il direttore Carmine Porpora,dalla lunga esperienza nel settore, e due barman di altissimo livello, Andrea Minerva e Michelangelo Giordano. In cucina lo chef Piervincenzo Manzi, coadiuvato da Felicia Flauto.

Tra gli ospiti della cerimonia di taglio del nastro (ore 19) Antonella Clerici, conduttrice del noto programma Tv di Rai Uno “La Prova del Cuoco” di cui De Riso è ospite fisso, e tanti amici e colleghi, a partire dal celebre chef Gennaro Esposito. Confermata la presenza di Salvatore Calabrese, il barman italiano più famoso al mondo e amico di De Riso.

L’ambizioso progetto bistrot Sal De Riso parte da lontano e garantirà a Minori e a tutta la Costiera un polo di eccellenza del gusto, capace di produrre nuova occupazione (sono oltre venti le figure professionali selezionate), collegata al laboratorio di Tramonti che conta circa sessanta unità lavorative.

                                                                                                                                                                        di Antonino Calopresti