BIG MAMA – PROGRAMMA CONCERTI DALL’11 AL 15 MARZO; Alessia Piermarini Sint’O’Matic, Marco Rinalduzzi, Sara Berni, Syster Dynamite..

Alessia PIERMARINI

TUTTE LE FOTO DEGLI ARTISTI SONO SCARICABILI A QUESTO LINK:

http://s1206.photobucket.com/user/stampabigtime/library/BIG%20MAMA

 

MERCOLEDÌ 11 MARZO

ALESSIA PIERMARINI “Sinth O Matic”


 

CONCERTO ORE 22,30

INGRESSO LIBERO

 

Cantante, songwriter, pianista, loop artist, blogger e poetessa urbana, Alessia Piermarini è nata e cresciuta a Roma. Il suo mondo ruota intorno al Soul, al Jazz, r&b e allo Spoken word Poetry.
Il suo primo disco esce nel 2008 “PG Major 7” riceve da subito un feedback molto positivo anche all’estero. Nello stesso anno ha la possibilità di aprire il concerto dell’artista Ursula Rucker e più di recente ha l’onore di condividere il palco con il pianista-vocalist Frank McComb, ospite del suo concerto al Jazz Cafè di Londra.
L’artista vive tra Londra e Roma e il suo nuovo album è appena uscito: primo singolo dell’album è Back home, un brano dalle sonorità jazz e dal groove laid back, un sound acustico e raffinato e un ritornello molto accattivante. Il pezzo ha un’ospite eccezionale: una delle artiste più rilevanti del movimento Nu Soul diPhiladelphia (il cosiddetto Philly Soul) Jaguar Wright, già popolare per le sue collaborazioni con il gruppo dei The Roots e con Jay-Z.
La scaletta dell’album include brani originali, poesie e un paio di cover di hit degli anni ’80: Alessia ha arrangiato “Beat it” (M. Jackson) e “Into the groove” (Madonna) reinterpretandole con il suo stile. Alcuni dei brani sono esperimenti vocali, creati con l’aiuto di un microfono e della loop station, armonizzazioni e beat box costruiti e utilizzati come base per i testi poetici presi dal suo popolare blog “Io, Alessia e sua sorella”.
Synth o matic è uscito il 12 Gennaio 2015 per BeYourself Recordings ed ha già ottenuto critiche entusiastiche da parte di Soul Brother e della popolare rivista di musica black inglese Echoes. Oltre che sul web (Itunes, Amazon) il disco si può trovare presso lo storico negozio Soul Brother di Londra e in Italia da Vinyl Brokers, a Milano, sede dell’etichetta discografica.
I musicisti che hanno suonato in Synth o matic e accompagneranno l’artista al Big Mama sono apprezzati talenti del panorama italiano: di background jazzista, ma hanno saputo brillantemente accostarsi ad un genere diverso: il Nu Soul. Alberto Parmegiani, raffinato chitarrista attivo da più vent’anni sulla scena jazz italiana ed internazionale: in uscita il suo nuovo disco per l’etichetta A.ma Records.
Martino Onorato è pianista, arrangiatore e tastierista coinvolto in diversi progetti, tra cui quello dello storico gruppo romano dei Funkallisto. Paolo Grillo (basso) e Valerio Vantaggio (batteria) sono le nuove leve del jazz e già apprezzatissimi talenti della scena romana e non. Aldo Bassi non ha certo bisogno di presentazioni: trombettista e compositore nonchè autore di musica per film, di estrazione jazzista ha all’attivo diversi dischi e collaborazioni con artisti quali Mike Stern, Tony Scott, Roberto Gatto, Enrico Rava, Antonello Salis, non ultima la PMJO l’orchestra di Giammarco con cui ha girato in tour tutto il mondo.

Alessia Piermarini: vocals, piano & loop station Martino Onorato: piano Alberto Parmegiani: guitar Paolo Grillo: double bass – Valerio Vantaggio: drums Feat Aldo Bassi: trumpet

 

Ascolta i brani su Soundcloud http://soundcloud.com/alessia-piermarini

 

 

Giovedì 12 marzo


MARCO RINALDUZZI & MALELINGUE


 

CONCERTO ORE 22,30

INGRESSO LIBERO

 

Esordio per una nuova formazione curata e prodotta dall’infaticabile Marco Rinalduzzi, musicista e produttore tra i più apprezzati in Italia. Si presenta così per la prima volta il trio MALELINGUE, formato da tre ottime vocalist di grande esperienza: SERENA CAPORALE, CLAUDIA ARVATI, LETIZIA LIBERATI. Con loro ci sono sul palco: MARCO RINALDUZZI (Chitarre), MARCO SINISCALCO (basso), MARCO MONACO (Batteria)

Chitarrista, compositore, arrangiatore, produttore, Marco Rinalduzzi un giorno incontra Jimi Hendrix e arriva il primo shock, che dura fino all’ascolto di John Coltrane e del grande Jazz, passando per la musica classica. Professionalmente nasce come chitarrista, studiando la chitarra classica per tanti anni e suonando nei club romani; in seguito nei locali di tutta Europa e infine sulle navi da crociera. Poi inizia l’attività di session man con moltissimi artisti italiani e internazionali, sia dal vivo che in studio di registrazione: Riccardo Cocciante, Patty Pravo, Nada, Luca Barbarossa, Mina, Lucio Dalla, Ron, Gianni Morandi, Antonello Venditti, Claudio Baglioni, Zucchero, Sting, Keith Emerson, Tony Esposito, Brian Auger, GeGè Telesforo, Mike Francis, con il quale fa acclamatissime tourneè in tutto il mondo. Suona con grandi jazzisti italiani e internazionali come Giovanni Tommaso, Roberto Gatto, Danilo Rea, Maurizio Giammarco, Ben Sidran, Phil Woods.
Suona in colonne sonore con grandi maestri e direttori d’orchestra tra cui: Ennio Moricone, Armando Trovaioli, Nicola Piovani, Piero Piccioni, Bruno Canfora, Gianni Ferrio, Peppe Vessicchio (con il quale ha ancora un rapporto speciale, di stima e amicizia), Gianfranco Lombardi, Ritz Ortolani, Vito Tommaso, Tommaso Vittorini, Gianni Mazza, Fabio Frizzi al quale deve un grazie molto speciale per averlo introdotto in questo ambiente. Ha anche l’onore di partecipare a un’edizione dei GOBLIN di Fabio Pignatelli, incidendo un disco cantato in italiano e varie colonne sonore. Quindi arrangia dischi e brani per Mike Francis, GeGè Telesforo (con i quali instaura una grande amicizia e con cui collabora tuttora), Teresa De Sio, Paola Turci, Nada (con Fabio Pignatelli) e quindi arrangia e produce (con la coproduzione di Massimo Calabrese) GIORGIA, componendo insieme a lei e a Massimo Calabrese tutte le canzoni del suo primo disco, compresa “E Poi”.
Contemporaneamente viene chiamato da Calabrese e Alfredo Posillipo, a formare il gruppo “della sua vita”, gli “IO VORREI LA PELLE NERA”, un agglomerato di grandi amici e musicisti che formano una famiglia itinerante suonando nella capitale e in Italia per molti anni. In seguito a queste esperienze fonda l’etichetta “I PILOTI”, con Massimo Calabrese. Quindi arriva il grande Alex Baroni, Zenima, Petra Magoni, Alessandro Pitoni, Serena C, Flavia Astolfi, Stefania Calandra, Jacqueline Ferry, Diesis, Monica Hill, Andrea Veschini e moltissimi nuovi giovani talenti.
“Ovviamente, è doveroso citare in maniera speciale ALEX BARONI, non solo per ovvii motivi, ma perchè si era instaurato un rapporto speciale fatto di enorme stima reciproca e di grande amicizia dimostrata da 6 anni di lavoro colmato in tre dischi, più di duecento concerti e tanto tempo passato insieme a ridere, scherzare e fare musica. Un pensiero speciale anche per il grandissimo Marco D’Angelo con il quale Marco e Massimo hanno composto quasi tutte le canzoni cantate da Alex. E’ uscito un disco l’anno scorso, intitolati “C’E’ DI PIU’” con il materiale tenuto da parte in questi anni. La speranza è quella di averlo realizzato al massimo, con grande amore ed emozione, in ogni momento. Grazie ALEX.” Nel 2001, invitato da Michele Torpedine, produce e arrangia un bellissimo concerto di Andrea Bocelli registrato su DVD e distribuito solo negli Stati Uniti, a capo di un gruppo straordinario formato da: Tullio De Piscopo, Danilo Rea, Gigi De Rienzo, Claudio Storniolo, Aiden Zammit e il giovanissimo Davide Aru.Collabora anche in teatro con il suo amico Rodolfo Laganà per le musiche di due spettacoli teatrali di grande successo. Partecipa al progetto lounge di MIKE FRANCIS, Mystic Diversion, registrando 4 pezzi di sua composizione e partecipando alle varie presentazioni live. Partecipa alla registrazione live del disco di Antonello Venditti “CAMPUS” e al lunghissimo tour che segue. Intanto continua la sua attività di session man, di arrangiatore e di produttore artistico. Ha appena terminato un lungo tour come chitarrista di Claudio Baglioni.

http://www.facebook.com/marco.rinalduzzisecondo?ref=ts&fref=ts

 

Venerdì 13 marzo


SARA BERNI BLUES BAND


 

CONCERTO ORE 22,30

INGRESSO LIBERO

 

Torna la nuovissima Blues band della vocalist Sara Berni, che molti ricordano come front line della soul orchestra Bianca Blues e i Sette Soul.

Accompagnata stavolta da Muzio Marcellini alle tastiere, Luca Trolli alla batteria, Andrea De Luca alle chitarre e Mimmo Catanzariti al basso, proprorrà una lunga serie di brani di successo di Ray Charles, Aretha Franklyn, Etta James, ma anche “Feeling Alright” di Dave Masson o ballad come “Ain’t no sunshine” di Bill Withers con il sound arcaico della Lap Steel guitar.
Una esibizione ricca di pathos, come da sempre ci ha abituati Sara, per un viaggio musicale esaltante ed elettrizzante.

 

Sara Berni Blues Band official website http://www.sarabernibluesband.com

Facebook https://www.facebook.com/pages/Sara-Berni-Blues-Band/527151497420826?fref=ts

 

Sabato 14 marzo


SISTER DYNAMITE & THE FUNKY BULLETS


 

CONCERTO ORE 22,30

INGRESSO LIBERO

 

Syster Dynamite ed i suoi Funky Bullets sono una esplosiva band di Soul, Funky & Rithm’n’Blues. Una poderosa sezione fiati accompagna la voce di Simona Altea, per anni al fianco di Gino Marulla e la sua orchestra.
Un repertorio che non lascia spazio ad alcun dubbio: James Brown, Aretha Franlyn, Marving Gaye, Ray Charles per una serata di Black Music in cui sarà davvero difficile per chiunque non farsi trascinare…!!!
Questa serata di esordio della neonata foprmazione romana, è però un gradito ritorno dal momento che tutti musicisti coinvolti sono di casa sul palco del Big Mama.
Simona Altea (voce), Marco Selmi (basso), Stefano Napoleoni (batteria), Paolo Ligori (chitarra), Luigi Carbone (tastiere), Giovanni Di Palermo (percussioni), Massiliano Spina (sax tenore), Adriano Mattei (sax baritono), Alessandro D’Angelo (sax contralto)

 

FACEBOOK:

http://www.facebook.com/pages/Sister-Dynamite-the-Funky-Bullets/1533054910272146?fref=ts