Benevento, Arte/STUDIO GALLERY in sette per sette…”Passaggi D’inverno”

Potrebbe sembrare un quesito matematico…ma credetemi è ben altra cosa…quando la maestria e le sue produzioni artistiche, si fondono, in un connubio di terra di lavoro e vita per la passione…il tutto non può essere al meglio auspicato se “non come e in quanto” ci apprestiamo a raccontarvi. A pochi metri da quel bene dell’umanità storico-artistica mondiale dell’Arco di Traiano, nella ricca terra Sannita del Beneventano, un gruppo di “artisti-amici” è chiamato a fondere le proprie idee e matrici compositive dentro uno spettacolare altoforno creativo, uno scrigno espositivo posto in essere dal maestro prof. Mario Lanzione organizzatore e fautore di questa serie di eventi. Quest’ultimo nel suo “spazio artistico” ha inaugurato e promosso il 16 Dicembre 2015 “PASSAGGI D’INVERNO”; una sua personalissima e vincente idea che vede una serie di sette personali con sette opere esposte per sette Artisti per sette settimane di esposizione; tutti accomunati da quella famiglia d’intenti che fanno capo ad una delle scuole di formazione artistica più importanti del Sannio “il Liceo Artistico Statale di Benevento”. L’effetto chiaramente fino e condivisibile è quello di voler raccordare quella parte di espressività nata a cavallo degli anni cinquanta, formatasi e sviluppatasi poi in luoghi dove l’arte era volutamente concepita costruita e disegnata a propria immagine e somiglianza; ”sette per sette”…intelligente moltiplicatore tra fattori veri, quali da un lato la forte espressività dei diversi soggetti chiamati all’esposizione; e dall’altro, il messaggio unito, unico e contestualizzato; prodotto sempre positivo per qualità e senso artistico profuso. Le personali dei maestri-artisti nelle settimane prevedrà il seguente cartello espositivo: Angelo Pescatore: 16/22 dicembre 2015; Mario Mascia: 13/19 gennaio 2016; Italo Mustone: 20/26 gennaio 2016; Mario Lanzione: 27 gennaio/2 febbraio 2016; Giulio Calandro: 3/9 febbraio 2016; Giuseppe Cotroneo: 10/16 febbraio 2016; Nicola Iacobucci: 17/24 febbraio 2016.

Un “valore assoluto acquisito” è obbligatoriamente un palinsesto così finemente creato, a nostro modesto parere è sicuramente stendardo di ottima capacità di analisi progettuale e propositiva da parte del maestro prof. Mario Lanzione, che validamente più e più volte ha regalato a carattere internazionale e nazionale spazi ed opportunità già di conclamata visibilità e qualità. A tale scopo ci piace suggerire che per essere aggiornati su tutti gli eventi e le attività della galleria possiamo far riferimento al sito ufficiale www.artestudiogallery.it. La mostra durerà fino al 26 gennaio 2016 e sarà visitabile il martedi e il giovedi dalle 17,00 alle 19,00, previo gradito appuntamento. E’ in questi casi che amiamo ricordare quanto siano importanti iniziative culturali e territoriali di questo tipo… quando quell’operare metodico di ogni specificità artistica nelle sue differenze produttive, si accomuna, diventando vettore unito per convogliare luoghi ricchi di storia e tradizioni…dove il fare nel fare è si momento di confronto, ma anche fase di crescita complessiva, comunitaria e globalizzante. Il nostro plauso va all’attenta ideazione e sviluppo di eventi di questa famiglia tipologica, altresì va al fare di queste gestioni visionariamente intelligenti, tramite idee che rendono libero il pensiero totalitario. Un chiaro e sentito ringraziamento è rivolto a queste “progettazioni” fatte di-segni, territori, testimonianze e uomini; dove alla fine ma proprio alla fine, la “cultura artistica” e “l’amore per il proprio divenire” sono fattori comuni e non comuni, presi più di una sola volta, con il massimo esponente.

About Gabriele Arenare

Classe '88. Laureato in Informatica (Tecnologie Multimediali), presso il dipartimento di Scienze e Tecnologie dell’Università degli Studi di Napoli "Parthenope". Diplomato in Fotografia pubblicitaria, Grafica pubblicitaria ed editoriale e Web Design presso l’ILAS (Istituto Superiore di Comunicazione visiva) a Napoli.