Bayer/Monsanto . Caputo Pd scrive alla Commissaria UE Vestager : ” Bisogna evitare monopolio di mercato”.

 

“L’acquisizione di Monsanto da parte di Bayer va scongiurata. Non ci sarà nessun beneficio per consumatori ed agricoltori, solo un aumento di prezzi e la riduzione degli investimenti in ricerca e sviluppo”.
E’ quanto dichiara Nicola Caputo Parlamentare europeo del Pd – S&D e membro della Commissione Agricoltura a commento della lettera, inviata al commissario europeo per la concorrenza Margrethe Vestager, firmata da altri 55 europarlamentari.
“Un rapporto del 2013 – si legge nella missiva – ha dimostrato che l’aumento dei prezzi del seme deriva dalla concentrazione del settore delle sementi. Se questa acquisizione dovesse effettivamente avvenire, Bayer potrebbe controllare il 30% del mercato mondiale dei semi e il 24% del mercato mondiale dei pesticidi. Questo è quello che possiamo chiamare, una «posizione dominante»”.
“Attraverso questa operazione, – continua – Bayer può raggiungere una concentrazione di mercato globale, senza precedenti, in questo settore sensibile e beneficiare di una influenza insopportabile che minaccerà il modo in cui ci nutriamo, tanto quanto il nostro accesso alle cure mediche a prezzi accessibili”.
“Dal momento che sempre più cittadini europei stanno acquisendo consapevolezza che è ormai urgente spostarsi verso un modello agricolo sostenibile…questa acquisizione si pone contro i principi che sono importanti per noi, in cui il nostro ambiente e la nostra salute siano effettivamente protetti”. La lettera si conclude con la richiesta al Commissario Margrethe Vestager, di “vietare l’acquisizione di Monsanto da parte di Bayer”.