AVERSA : ‘Lecture Dantes’

fedele dante 001 Un successo annunciato il meeting tenutesi nel salone del Liceo Classico di Aversa, l’incontro nell’ambito del progetto triennale ‘Lecture Dantes’,  dedicato all’approfondimento e alla lettura  del canto VI° del Paradiso (canto politico) . Relatore, il Presidente dell’Associazione Forense Normanna , Pasquale Fedele, che  delle Lecture  Dantes, dal cante di Dante  ne ha  proposto una interpretazione totalmente innovativa , ad un pubblico qualificato e attento, che ha affollato la sala della  conferenza, fino agli angoli,   un pubblico dalle grandi occasioni, che più volte ha interrotto, in segno di apprezzamento  con scoscianti applausi   il relatore. A fine meeting le continue domande, hanno trasformato la conferenza, in una fonte di cultura, facendone  così anche  un punto di raccordo, tra la città ,  il territorio e il mondo culturale, per l’occasione tutti  uniti dall’entusiasmo a  coordinare, altri simili eventi culturali.. A presentare il relatore i Dirigenti scolastici Tommaso Zarrillo, Nicola Oliva, Salvatore Santagata, tra il pubblico molti docenti, ma soprattutto esponenti del mondo politico, culturale, scientifico, in prevalenza ex allievi dell’istituto scolastico, che ha ospitato l’incontro il Liceo  Classico ‘ Domenico Cirillo’ da più di 150 anni, vera culla di storia e di cultura.

 

FRANCO MUSTO

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.