Approvata la legge

don ciotti_n

  • Ieri al senato è stata approvata la legge sui reati ambientali…. Finalmente gli ecomafiosi potranno essere condannati. Una legge che protegge i cittadini dagli assassini ed è in memoria delle tante vittime innocenti che a migliaia sono morte e continuano a morire. Una legge voluta fortemente dal M5S ed in particolare da Salvatore Micillo deputato di Giugliano. Va segnalato anche il magistrato Piccirillo e il Ministro Orlando.

Sabato 23 alle ore 18 nella nostra sede di Piazza delle Feste – Pinetamare Castel Volturno avremo la visita del vice Presidente della Camera Luigi Di Maio e della candidata Presidente Valeria Ciarambino sarà un incontro pubblico.

Crediamo che sia anche l’occasione che i nostri cittadini prendano consapevolezza su ciò che avviene sul nostro territorio, delle illegalità diffuse che continuano e di una raccolta differenziata che non viene fatta. Un territorio che spende 10,5 milioni di euro per non giungere nemmeno il 30% di differenziata, con danni economici enormi.
Incoscienza totale, per 30 denari si vende anche la salute dei figli e familiari, responsabilità diffuse e connivenza anche da parte di imprenditori scellerati che sfruttano la mancanza di ogni controllo.

Allego un filmato che insieme a Riccardo Bocca  dell’Espresso abbiamo realizzato sul territorio e che è poco conosciuto.

Basta morire di monnezza, basta con connivenze e sistemi camorristici in modo particolare nel trasporto rifiuti che continua.

Questa vuole essere anche una denuncia pubblica e chiediamo a tutte le associazioni e Movimenti in difesa della salute dei cittadini e del riscatto del nostro territorio di sostenerla.

Tommaso Morlando
Presidente centro studi- Officina Volturno

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.