Antonio Tessitore presenta il libro nella sua terra

214846_tessitoreAntonio Tessitore presenta  il suo libro a Villa Literno
“Ogni volta che chiudo gli occhi”: straordinaria storia di un leone che lotta contro la Sla
 
Venerdì 2 gennaio, alle 18, per la prima volta da quando è stato pubblicato, il libro “Ogni volta che chiudo gli occhi” sarà presentato dove tutto è cominciato: a Villa Literno, nella Sala Splendore, dove nel 2006 Pietro Cuccaro e Antonio Tessitore si incontrarono la prima volta per un convegno sul progetto “Libertà di Parola”.
Da allora, insieme, hanno curato tante iniziative di sensibilizzazione sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica e, in generale, sulla disabilità. E proprio in quel periodo nacque l’idea di “Ogni volta che chiudo gli occhi”, la straordinaria storia di una vita in lotta contro la più terribile delle bestie: la Sla.
Antonio ha 38 anni e dal 2003 convive e lotta con la Sclerosi Laterale Amiotrofica, terribile patologia neurodegenerativa che lo ha ormai obbligato all’immobilità, senza la capacità di articolare parole: il suo unico legame con il mondo esterno è un particolare computer che viene manovrato con gli occhi e con il quale interverrà nel corso delle presentazioni.
 
Le sue sedute di psicoterapia sono state verbalizzate e trasformate in un libro dal giornalista Pietro Cuccaro. “Ogni volta che chiudo gli occhi” è un testo forte, intenso, che si legge tutto d’un fiato, attraverso il quale il lettore entra nella mente di Antonio e con lui condivide paure e sogni, dolori e speranze.
 
Dopo la prima stesura del 2010, che ebbe un grandissimo successo solo attraverso il passaparola, il libro è stato pubblicato da Tullio Pironti nel 2014 ed è ora disponibile in tutte le librerie italiane. Dopo le presentazioni ufficiali a Napoli, per la prima volta Antonio parlerà del suo libro nella sua terra, in mezzo ad amici e parenti. Un momento molto commovente che sicuramente resterà nella memoria di tutti. 
 
L’evento è organizzato in collaborazione con il Comune di Villa Literno: il Sindaco Nicola Tamburrino terrà un breve discorso di saluto, il moderatore sarà Alfonso Bonavolontà, responsabile del Servizio Cultura del Comune di Villa Literno.
 
Un secondo appuntamento si terrà poi sabato 3 gennaio a San Cipriano d’Aversa, nella sala consiliare di via Starza, con inizio alle 17.30. Informazioni su www.facebook.com/ognivoltachechiudogliocchi pagina ufficiale del libro e punto di ritrovo di tutti i lettori.