Andiamo al Cinema

IG45603-500x500Franco IV e Franco I – Ho Scritto T’Amo Sulla Sabbia -colonna sonora.

Ieri con la telecamera di fortuna di edo abbiamo girato un film.Non so quanto potrà essere messo su you tube…dato che il computer di edo è guasto..Non so nemmeno cosa verrà fuori.
Sono partito da una intuizione…una copertina…il mondo in bianco e nero del poeta….é difficile andare appresso a uno come edo.. dalla fantasia del tutto ‘lunatica’ —quella mia è più fantastica e ‘calcolatrice..’..che però da un frammento sa trovare uno spunto….Infatti ci siamo trovati sul ponte…e per dare l’idea il panorama fluviale ricorda La grande Bellezza di paolo sorrentino e tony servillo.
Sono infatti passate anche le suore….Poi come previsto ci siamo diretti alla cittadella dell’arte contemporanea…a filmare i miei collages…ispirati un pò a mimmo rotella ed al pacino.
Alcuni vedono qualche incoerrenza tra il mio mondo poetico e questi collages…in realtà io ho sempre affiancato al percorso poetico..un altro percorso più parallelo..fato di collage e favole circolari.
Col cinema–il Capuacinefestival di antonella pozzuoli…m’incontro nell’aprile del 2011–partecipando con due miei collages inseriti in un catalogo.Alla cittadella c’è anche una locandina con le opere di tutti gli artisti…sui vari divi da marylin a sofia loren…ecc
però ho rinunciato a farli riprendere lasciando spazio ad edo..alle sue idee.Nel mio ‘atelier’ sono stati ripresi i collages visivi che comunque sono molto belli.Omaggio al cinema di Venezia….performance 2014
sarà il titolo del film-performance.
certo non è facile.alla fine ero molto stanco…e ricordo che io non ho mezzi per potere svolgere in autonomia le mie cose.
ieri sono rimasto colpito dall’interrogatorio di un ragazzino a un processo televisivo…un bambino adolescente troppo sensibile ed ‘edipico’.sono storie di oggi..delle famiglie separate di oggi…ma possiamo riportare le storie anche indietro nel tempo..e cominciare a capire che si può rimanere bambini adolescenti per tutta la vita…Lo slancio verso il mondo adulto sarà per sempre impedito…da condizioni ambientali-storiche-generazionali ecc.
oltre che da terapie sbagliate,ingranaggi,,,eccetera…
C’è chi si commuove,qualcuno s’indigna..qualche altro…vede invece nel disagio. i pericolo.al suo mondo così inutile.
Riflettevo sul Cinema…su quanto detto dal filosofo aldo masullo..Il cinema ha bisogno di divinizzare il protagonista…per lo spettatore è una fortuna..così può immaginare e sognare…per il divo…che è una persona umana con tutte le sue fragilità…è un male.
Forse il cinema serve anche ad aprire squarci di verità su storie..pensiamo all’immigrazione…che vengono fagogitate…tra chi vuole i clandestini e chi no.ma perchè si va via dal proprio paese?e si ama il paese da cui si è accolti? che cosa è che nessuno ci dice?Gli studenti dell’isis non vogliono contaminarsi…e mandano via i cristiani…questi fanno dell’accoglienza…il loro compito…Identità traballano…e l’essere umano…perfino quando è ‘buono’ esprime una sua propria idea del mondo…riappropriandosi delle sue radici…e quasi non si accoglie più chi ci appartiene.discorsi troppo difficili..o forse troppo semplice.buona visione.l’arte e il cinema sono anche svagoo.