All’Ept il libro di Claudio Ansanelli “Prima le cameriere e poi le vongole”

download       Sarà presentato martedì 15 aprile alle 17,30 nella Sala degli Specchi dell’Ept di Caserta (Palazzo Reale) il libro “Prima le cameriere e poi le vongole” di Claudio Ansanelli. L’autore, di origini romane, da tempo vive e lavora a Napoli è alle prese con la sua opera prima, dove offre una visione personale delle cose della vita. A leggere alcuni brani del libro gli attori Pasquino Catanzaro e Annalisa Raiola.

       All’incontro con l’autore anche lo scrittore Giancarlo Marino che commenterà i brani letti. La presentazione sarà a cura di Maria Beatrice Crisci. L’evento sarà accompagnato dalla degustazione di vini a cura dell’associazione Vigne autoctone casertane: Falerno, Casavecchia, Pallagrello e Asprino.

Il libro – Biagio Arena è il proprietario di un’agenzia immobiliare ben avviata. La sua vita scorre serena tra lavoro e famiglia, finché un giorno qualcuno gli propone un investimento immobiliare su un’area costiera di un paesino del sud. Biagio accetta ma in breve si ritrova invischiato in sventure di ogni tipo. Le saprà affrontare con l’astuzia di una zucchina e, inconsapevole, scavalcherà i confini della legalità rischiando la pelle. Se la caverà? Non è affatto scontato, ma se dovesse riuscirci non sarà certo per merito suo. Sullo sfondo di una Napoli viva e porosa, tra improbabili truffe nei paesi dell’est, vacanze fallimentari e allucinogeni viaggi della speranza, tanti personaggi che incarnano i vizi, le abitudini e le debolezze del genere umano. Uno scorcio del nostro Paese, dove civismo ed etica rischiano di diventare parole prive di significato”, questa la sinossi di un libro che si annuncia divertente nonostante quella che Giancarlo Marino indica come ‘una vera e propria epopea del quotidiano, lungo la quale il protagonista incontrerà personaggi surreali e attraverserà città e paesi.

MBC Comunicazione

 

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.